Banche, boom di assunzioni: oltre 10mila entro il 2023. Le lauree più richieste

Cambiano le professionalità richieste: si cercano meno laureati in economia, cresce la richiesta dei laureati in discipline STEM

Entro il 2023 le banche assumeranno oltre diecimila nuove risorse. Di queste, solo il 50% arriverà da lauree economiche, mentre crescerà la richiesta (fino al 30%) di laureati in in discipline STEM. Vale a dire di laureati nei settori Sciences, Technology, Engineering e Mathematics.

Banche, quali sono le lauree più richieste

La trasformazione digitale in atto nelle banche punta a richiede competenze tecnologiche finora poco diffuse nel settore.  A fronte della riduzione delle filiali, vista la forte digitalizzazione dei servizi, cambiano i profili professionali richiesti dalle banche

Secondo un’indagine condotta da Il Sole 24 Ore su dieci tra i maggiori istituti di credito, la richiesta dei laureati in economia sarà ancora la principale ma non andrà oltre il 50% dei neoassunti, mentre dovrebbe rimanere stabile al 20% la percentuale dei dipendenti in arrivo dalle facoltà umanistiche e giuridiche.
In forte crescita invece, con punte fino al 30%, sarà la richiesta di laureati nelle cosiddette discipline STEM: Science, Technology, Engineering, Mathematics. Le banche attingeranno qui le risorse per rafforzare le nuove professionalità di cui il settore ha bisogno: sviluppatori di software e di architetture di information technology, specialisti di user e custodir experience, data scientist e analisti dei dati.

Banche, le assunzioni nei prossimi anni

Secondo i piani annunciati per il triennio 2021-2023, sono Intesa Sanpaolo e UniCredit le banche che assumeranno più personale dipendente. Si parla di 3.500 nuovi dipendenti per il gruppo Intesa Sanpaolo, 2.600 per UniCredit. In entrambi i casi a fronte di uscite e prepensionamenti, possibili grazie a Quota 100, si raggiungerà la media di un nuovo assunto ogni due uscite. Questo il risultato di accordi definiti con i sindacati.
Tra le piccole-medie banche spicca il numero di assunzioni che prevede di fare in tre anni il Gruppo Sella, che punta ad assumere 764 nuovi dipendenti tra skills in ambito STEM e risorse da destinare al private banking e alla banca tradizionale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Banche, boom di assunzioni: oltre 10mila entro il 2023. Le lauree più...