Avvio anno scolastico, in Sicilia gravi problemi su sostegno

(Teleborsa) – Gli studenti delle Sicilia tornano sui banchi. Quando tra una settimana suonerà la prima campanella, anche prima nelle scuole che hanno deliberato gli anticipi, ci sarà poco da stare allegri.

Nonostante sia triplicato il numero di certificazioni di alunni con disabilità, l’organico dei posti in deroga continua a rimanere un terzo di quello complessivamente attivato, almeno fino a quando non si pronuncerà il TAR sul ricorso gratuito patrocinato dal sindacato della scuola Anief.

I docenti di sostegno assunti in ruolo rappresentano solo un decimo di quel 4,2% autorizzato alla regione rispetto a quello nazionale.

La recente ordinanza del Consiglio di Stato sull’incostituzionalità del concorso straordinario per abilitati della secondaria mette poi a rischio le domande presentate dai 6.340 docenti precari che, una parte dei quali ancora aspettano la nomina delle commissioni. Infine, a tre anni dal bando è stato assunto soltanto un vincitore su cinque del concorso 2016 per infanzia e primaria.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Avvio anno scolastico, in Sicilia gravi problemi su sostegno