Appello di Confindustria: “Governo adotti misure choc a favore dei giovani assunti”

(Teleborsa) – “Siamo soddisfatti dell’inversione di tendenza che dura da undici trimestri consecutivi in Italia e fa sperare in una vera e propria ripresa: quello che temiamo è che i buoni risultati possano incoraggiare politiche meno attente alla crescita e dunque in grado di minare i risultati raggiunti e compromettere quelli futuri”. Lo afferma il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, dopo i risultati del PIL del secondo trimestre che hanno evidenziato una accelerazione della crescita superiore al previsto.

“Se l’economia andrà come si prevede, e cioè migliorando gradatamente, dobbiamo porci il problema di come scaricare l’aumento del PIL sull’occupazione affrontando il principale problema del Paese: per questo suggeriamo di adottare una misura choc a favore dei giovani assunti stabilmente nelle imprese, cioè l’azzeramento del cuneo fiscale per i primi tre anni” – aggiunge Boccia in un’intervista al IlSussidiario.net – anticipando alcuni temi che affronterà al Meeting di Rimini, in programma a fine settimana. 

Secondo il numero uno di Viale dell’Astronomia, tali misure farebbero “aumentare la competitività del sistema industriale” e lo doterebbero “di quelle competenze che solo i nativi digitali posseggono per il miglior utilizzo delle tecnologie promosse dal piano Industria 4.0 e che con tutta evidenza sta dando prova di funzionare”.

Boccia, ha fatto sapere inoltre che in questi giorni industriali e sindacati sono al lavoro per “capire se si riuscirà ad arrivare a una sintesi” sull’accordo sul modello contrattuale. Le relazioni tra sindacati e imprenditori – ha spiegato – “sono situazioni complesse che vanno approfondite all’interno di una volontà reciproca di capire se e quali punti di convergenza ci sono per una visione comune”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Appello di Confindustria: “Governo adotti misure choc a favore d...