Anche Amazon licenzia, centinaia i tagli

Dopo otto anni di assunzioni, il gigante americano dell’e-commerce è pronto licenziare centinaia di dipendenti

Gira il vento anche in casa Amazon, gigante dell’high tech e dell’e-commerce con quasi una decade di utili e assunzioni alle spalle.

Secondo i rumors pubblicati dalla stampa americana, poi confermati dalla società di Jeff Bezos, i tagli riguarderanno soprattutto il personale impiegato nel quartier generale di Seattle.

“Nell’ambito del nostro annuale processo di pianificazione – riporta una nota dell’azienda – stiamo facendo degli aggiustamenti sul numero di addetti nella società: piccole riduzioni in un paio di posti e forti assunzioni in molti altri. Per i lavoratori impattati dai tagli lavoriamo per cercare posizioni nelle aree in cui stiamo assumendo”.

La comunicazione ai dipendenti in uscita, secondo la Cnn, è già avvenuta. L’obiettivo dei tagli sembra essere proprio ridurre le spese, consolidando alcune attività al dettaglio per concentrare le risorse sui business più redditizi come l’assistente digitale Alexa e l’intrattenimento digitale.

Leggi anche:
Amazon e il braccialetto della discordia: il colosso dell’e-commerce finisce nella bufera
Non solo Amazon: ecco chi utilizza già il braccialetto elettronico
Lavoro, storico accordo in Germania: settimana di 28 ore e aumento di stipendio
“Lavorare meno, lavorare tutti”. E’ possibile anche in Italia?

Anche Amazon licenzia, centinaia i tagli
Anche Amazon licenzia, centinaia i tagli