Anas: in arrivo 100mila assunzioni nei cantieri

Anas assume 100mila persone nei cantieri nei prossimi tre anni: buona parte delle assunzioni riguarderà profili tecnici, operai e addetti

Boom di assunzioni in Anas. L’Azienda Nazionale Autonoma delle Strade, integrata nel Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha attivato un piano di assunzioni triennale per creare 100mila posti di lavoro nei cantieri su tutto il territorio italiano.

Ad oggi Anas conta ben seimila collaboratori, numero che andrà ad aumentare dopo le prossime assunzioni che partiranno da quest’anno e finiranno entro il 2020.

In base a quanto previsto dal piano triennale 2018-2020, nei prossimi 3 anni l’Anas investirà in Italia ben 30 miliardi di euro, focalizzati soprattutto sulla manutenzione delle infrastrutture e concentrati al Sud. L’iniziativa creerà occupazione e numerosissimi posti di lavoro. Quasi 100mila riguarderanno, in particolare, i cantieri per la realizzazione dei lavori infrastrutturali in programma.

LE FIGURE RICERCATE – Più nel dettaglio, buona parte delle assunzioni Anas riguarderà profili tecnici, operai e addetti. Non mancheranno, tuttavia, le opportunità di lavoro anche per altri profili.

COME CANDIDARSI – Gli interessati alle assunzioni ed alle offerte di lavoro possono visitare la pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) della società. Gli interessati possono visitarla per prendere visione delle posizioni aperte e candidarsi online, inviando il cv tramite l’apposito form.

Leggi anche:
Anas, nuove assunzioni 
7 mestieri che non verranno mai sostituiti dai robot
Poste Italiane: piano di rilancio da 10mila assunzioni in cinque anni

Anas: in arrivo 100mila assunzioni nei cantieri