Amazon cresce durante la pandemia: 1.400 nuovi lavoratori al giorno e bonus natalizi

Il Covid non ferma Amazon: l'azienda di Seattle, da gennaio a ottobre, ha assunto in media 1.400 persone ogni 24 ore, con un'accelerata incredibile in estate

Il coronavirus ha causato e sta causando danni incredibili all’economia, anche se c’è chi è riuscito invece a sfruttare il lockdown mondiale. Amazon su tutte L’azienda di Jeff Bezos ha segnato un record che ha anche un valore simbolico in un periodo di profonda crisi occupazionale: in tutto l’Occidente ha registrato una media di 1.400 nuovi lavoratori al giorno. Secondo il New York Times il boom di assunzioni avrebbe riguardato anche l’Italia.

Amazon, quasi mezzo milione di assunzioni in 10 mesi

Da gennaio a ottobre 2020 Amazon ha assunto 427.300 nuovi dipendenti. In totale sono oltre 1,2 milioni di persone a livello globale: rispetto all’anno scorso il totale è aumentato di oltre il 50%. Per numero tutti i suoi lavoratori superano il milione di abitanti di una città come Bologna.

L’accelerata è stata data in estate, quando l’azienda di Seattle ha assunto 350 mila dipendenti con un ritmo di 2.800 ogni 24 ore. Si tratta per la maggior parte di magazzinieri, anche se non mancano ingegneri software e specialisti hardware per lavorare ai servizi di cloud computing e intrattentimento, un reparto fondamentale della società.

Nessun’altra azienda, in Occidente, ha mai avuto una crescita così rapida, soprattutto considerando che Amazon fino a due anni fa contava meno di 650 mila assunti. Il più grande datore di lavoro privato degli Usa, Walmart, conta 2,2 milioni di lavoratori (circa il doppio rispetto ad Amazon), ma il suo ‘record’ annuale di nuove assunzioni è di 230 mila (circa 20 anni fa).

Amazon, bonus natalizio ai dipendenti: 500 milioni di dollari

Tante assunzioni hanno per un certo verso spaventato i lavoratori, che temevano di contrarre il virus nei magazzini con sempre più persone. Amazon, però, ha deciso di adottare una serie di misure di sicurezza per affrontare l’emergenza Covid-19.

Inoltre, sul capitolo retribuzioni medie, l’azienda sta cercando di aumentare il suo appeal da qualche anno, anche attraverso bonus. Il più recente è arrivato anche in Italia, dato che Amazon ha stanziato 500 milioni di dollari come bonus natalizio per tutti dipendenti della logistica per il lavoro straordinario dovuto all’emergenza.

In Italia i dipendenti del settore logistico e dei fornitori, inclusi i corrieri che si occupano delle consegne di Amazon Logistics, avranno diritto a un bonus di 300 euro lordi se lavoreranno con Amazon dal 1° dicembre al 31 dicembre, a prescindere dalla tipologia di contratto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amazon cresce durante la pandemia: 1.400 nuovi lavoratori al giorno e ...