Amazon, 100 assunzioni per il nuovo centro di smistamento

Il colosso dell'e-commerce inaugura un nuovo deposito in Lombardia e annuncia la ricerca di magazzinieri e autisti

Amazon annuncia l’apertura di nuove posizioni lavorative per il centro di smistamento appena inaugurato a Peschiera Borromeo, frazione Mezzate, in provincia di Milano. Il colosso americano dell’e-commerce cerca 30 persone da assumere a tempo indeterminato, con la creazione di altri 70 posti tra i fornitori di servizi di distribuzione dei pacchi.

Amazon, 100 assunzioni: il nuovo deposito di smistamento

I nuovi dipendenti di Amazon saranno inquadrati come operatori di magazzino, mentre gli altri assunti dell’indotto anche questi a tempo indeterminato andranno a ricoprire il ruolo di autista per il ritiro e la consegna degli ordini al cliente finale.

Il deposito da 11mila metri quadrati appena aperto ufficialmente consentirà alla multinazionale di aumentare capacità e flessibilità della sua logistica in Italia, tramite consegne più veloci agli utenti, in particolare per la zona sud-est della provincia di Milano, nella provincia di Lodi e in parte di quella di Cremona.

Un edificio pensato secondo requisiti di consumo energetico nel rispetto della sostenibilità, tramite un sistema di gestione che monitorerà l’utilizzo delle strumentazioni per consentire ai responsabili di mantenere sempre i livelli fissi di risparmio energetico.

“Il nuovo deposito di Mezzate rafforza ulteriormente la nostra rete logistica in Lombardia, permettendoci di rispettare le promesse di consegna ai clienti e supportare tutte le aziende che vendono i loro prodotti su Amazon”, ha dichiarato Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia.

Amazon, 100 assunzioni: gli investimenti in Italia

L’azienda è già presente in Lombardia con gli uffici di Milano, un centro di smistamento a Casirate d’Adda (BG), quattro depositi di smistamento a Milano, Origgio (VA), Burago di Molgora (MB), Buccinasco (MI), oltre a quello nuovo di Peschiera Borromeo (MI), e un centro di distribuzione urbano Prime Now nel capoluogo.

Il colosso Big Tech ha inoltre annunciato l’apertura di un nuovo deposito di smistamento a Castegnato, in provincia di Brescia, entro il 2020, ma gli investimenti sul territorio italiano non si limitano alla Lombardia.

Poco più di una settimana fa Amazon ha infatti annunciato l’aperutra di un altro centro di distribuzione a Castelguglielmo e San Bellino, in provincia di Rovigo, che dovrebbe portare nelle intenzioni della società alla creazione di 900 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amazon, 100 assunzioni per il nuovo centro di smistamento