ALPT, nuovo accordo sindacale per l’avvio dell’Agenzia per il lavoro portuale

(Teleborsa) – Il Porto di Trieste intende dare al lavoro portuale e al miglioramento della professionalità, produttività e sicurezza dei lavoratori e dell’intero sistema portuale, un valore strategico. Per questo ALPT Trieste, Agenzia per il lavoro portuale e le OOSS FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGL MARE, CLPT – USB e CIU – Unionquadri, hanno raggiunto un accordo sindacale per l’avvio delle attività dell’Agenzia.

Tale accordo contiene importanti temi programmatici per la contrattazione di secondo livello.

In particolare, sono state affrontate le questioni delle relazioni sindacali prefigurando un modello partecipativo e di gestione preventiva nei conflitti sindacali, un piano di formazione professionale che valorizzi al massimo la polivalenza dei lavoratori, e sono stati definiti un regolamento interno e un codice disciplinare basato sui principi condivisi.

L’accordo prevede altresì che per i mesi di ottobre e novembre siano mantenuti, per tutti i lavoratori, i trattamenti già corrisposti al personale della società Minerva, ivi compresa l’indennità di euro 11,45 a titolo di “premio presenza”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ALPT, nuovo accordo sindacale per l’avvio dell’Agenzia per...