Alitalia, sospese trattative nella notte. Riprendono in mattinata

(Teleborsa) – Il tempo ormai è scaduto. Il D-Day è arrivato. Si cerca un accordo in extremis per risolvere la situazione di emergenza che sta vivendo Alitalia. 

Ma le posizioni tra azienda e sindacati sono sempre più distanti. Ieri sera  il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, quello ai Trasporti e Infrastrutture, Graziano Delrio e quello del Lavoro Giuliano Poletti, hanno incontrato i vertici dell’ex compagnia di bandiera per salvare la trattativa.

Successivamente i ministri hanno incontrato i segretari generali dei sindacati di categoria: Cgil, Cisl e Uil, rispettivamente Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Stamane il governo e le rappresentanze dei lavoratori torneranno ad incontrarsi, ma bisogna far presto perché il tempo scorre in fretta. Alitalia rischia di rimanere a terra e con le casse vuote. 

Gubitosi ha richiamato tutti al senso di responsabilità. “Spero che prevalga la responsabilità, perché il tempo sta scadendo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia, sospese trattative nella notte. Riprendono in mattinata