Alitalia, fondo Cerberus pronto a rilevare tutta la compagnia

(Teleborsa) – Nuove indiscrezioni sui pretendenti di Alitalia. Tra coloro che avrebbero fatto un’offerta per la compagnia aerea, sette in tutto le manifestazioni d’interesse giunte ai commissari straordinari, ci sarebbe anche il gruppo di private equity americano, Cerberus Capital Management. A riferirlo il Financial Times, spiegando che Cerberus sarebbe disposto ad investire tra i 100-400 milioni di euro per il controllo di Alitalia ma che avrebbe posto una condizione irrinunciabile: la completa ristrutturazione della società, sia le attività di volo che quelle di terra.

Prevista anche la possibilità che Cerberus chieda al governo italiano di possedere una quota della compagnia e il coinvolgimento dei dipendenti con un piano di partecipazione azionaria. Tra i successi che Cerberus può vantare nel campo c’è  in primis il salvataggio di Air Canada.

Tra gli altri pretendenti di Alitalia ci sarebbero la tedesca Lufthansa e la low cost easyJet, interessati però solo a parti della compagnia.

Fuori Ryanair, che ha annunciato l’abbandono della gara in seguito alle ripercussioni dei voli cancellati.

Alitalia, fondo Cerberus pronto a rilevare tutta la compagnia