Alitalia chiede proroga della Cigs per oltre mille dipendenti

I commissari di Alitalia propongono la proroga della Cassa integrazione straordinaria per 1.180 dipendenti, per altri 6 mesi (fino a marzo 2020)

In vista del 15 settembre, data fissata per la presentazione dell’offerta vincolante e del piano industriale da parte della cordata composta da Fs, Delta, Atlantia e Tesoro, i commissari di Alitalia si preparano a fare il punto della situazione.

Tra le proposte, contenute nel documento inviato al ministero del Lavoro, c’è la proroga della Cigs per 6 mesi (dal 24 settembre 2019 al 23 marzo 2020), per un totale di 1.180 dipendenti.

Nel documento si elenca nel dettaglio come dovrà essere suddivisa la cassa integrazione straordinaria tra il personale navigante e il personale di terra. Il totale di 1.180 dipendenti comprende: 80 comandanti, 350 personale navigante di cabina e 750 lavoratori da individuare in ”tutti gli ambiti aziendali”.

Nei sei mesi la gestione commissariale, si legge nel documento, ”adotterà le misure e le soluzioni di volta in volta maggiormente idonee a contemperare le esigenze da un lato di contenimento e ottimizzazione dei costi e, dall’altro, di continuità del servizio, tenuto cono delle iniziative di efficientamento in essere per il personale”.

In collaborazione con Adnkronos 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia chiede proroga della Cigs per oltre mille dipendenti