Al via ‘The Job of my life’, aiuti e formazione per i giovani che vogliono lavorare in Germania

Si aprono le selezioni per i giovani interessati a un lavoro in Germania. Formazione, corso di lingua e aiuto economico compresi nel programma di cooperazione italo-tedesco "The job of my life"

Migliorare la mobilità transnazionale e la formazione professionale degli under 35 e facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro sono gli obiettivi del progetto "The Job of My Life", frutto dell’intesa tra i ministri del lavoro italiano e tedesco, Elsa Fornero e Ursula von der Leyen.

Attraverso questo accordo di cooperazione, la Germania si impegna ad accogliere giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e ad offrire loro opportunità di formazione e di lavoro, un corso di lingua tedesca (di cui è comunque preferibile conoscere le basi) e un aiuto economico, come contributo alle spese di alloggio.

The job of my life è un progetto EURES, inserito all’interno del pacchetto di proposte per contrastare la disoccupazione giovanile, che si colloca a livelli drammatici. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, spiega l’Istituto di statistica nazionale, ovvero l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca è pari nello scorso dicembre al 36,6%, in aumento di 4,9 punti nel confronto tendenziale (vale a dire rispetto a dicembre 2011). In questa fascia di età le persone in cerca di lavoro sono 606 mila e rappresentano il 10,0% della popolazione.

COME PARTECIPARE
Il programma prevede una fase di pre-selezione in cui verranno effettuati i colloqui da parte degli Eures Adviser dislocati sul territorio. Mentre per accedere ai colloqui occorre inserire il proprio curriculum sul sito Cliclavoro (www.cliclavoro.gov.it) e candidarsi alle vacancies di interesse (attenzione ai termini di scadenza, che variano da città a città!).

Le selezioni si terranno nell’ambito di 14 eventi in Italia tra febbraio e aprile a Roma, Napoli, Milano, Bologna, Torino, Genova, Bari, Lecce, Padova, Verona, Catania, Palermo, Cosenza e Reggio Calabria.
Molte posizioni prevedono la possibilità di un inserimento attraverso il contratto di apprendistato.
I profili richiesti sono:

●     Ingegneri: ingegnere meccanico, edile, elettronico, automotive, aerospaziale, industriale, chimico, ambientale, gestionale, telecomunicazioni,
●    Tecnici specialisti: saldatore, (CNC-) tornitore, meccanico industriale, attrezzista meccanico, operaio meccatronico, carpentiere metalmeccanico, idraulico, meccanico, altri metalmeccanici, elettricisti, tecnici degli impianti di raffreddamento,
●    Tecnici Informatici: informatici, programmatori, sviluppatori software e hardware,
●    Addetti all’ospitalità e alla ristorazione: cuochi, receptionist, cameriere/i,
●    Professioni sanitarie: medici specializzandi, infermieri qualificati/ personale sanitario.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Al via ‘The Job of my life’, aiuti e formazione per i giov...