Al via le domande del Reddito di cittadinanza ma senza la ressa agli sportelli

L'avvio della procedura per la richiesta del Reddito di cittadinanza che scadrà a fine mese è parsa, anzi, piuttosto ordinata nonostante i timori della vigilia

(Teleborsa) – Si temeva l‘assalto agli uffici postali e non c’è stato. L’avvio della procedura per la richiesta del Reddito di cittadinanza che scadrà a fine mese è parsa, anzi, piuttosto ordinata nonostante i timori della vigilia. Gli uffici postali si sono organizzati con una suddivisione in ordine alfabetico ed i CAF con un potenziamento del personale, che sembra aver funzionato per ora. L’interesse è stato tanto, ma la ressa non c’è stata.

Frattanto, l’INPS ha garantito che avvierà l’erogazione del beneficio “nei tempi richiesti”. Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Istituto di previdenza, Gabriella Di Michele, in audizione alle Commissioni Lavoro e Affari sociali della Camera sul Decretone, che comprende non solo il Reddito ma anche l’anticipo della pensione con Quota 100.

La consegna della carta per il Reddito avverrà “a partire dal giorno 19 aprile”, dopo che l’INPS avrà reso disponibili i primi esiti istruttori “a decorrere dal 15 aprile”.

Secondo la dirigente dell’INPS, il Reddito “avrà un forte impatto” sia sull’economia che sulla “ridistribuzione della ricchezza tra le famiglie” e ci di attende una “riduzione della povertà e un aumento dell’inclusione sociale”. Gabriella Di Michele ha anche precisato che le modifiche apportate al Reddito in Senato non godono di retroattività.

L’INPS ipotizza per il reddito di cittadinanza un “tiraggio all’85%” , confermando quindi che “le risorse sono più che sufficienti”.

Anche il Commissario INPS Nicola Tridico ha confermato una “distribuzione omogenea” sul territorio nazionale di reddito e Quota 100, con una previsione del 52,5% dei beneficiari al Sud e de 46,5% al Centro-Nord”. La stima INPS, inoltre, non è difforme da quella del Ministero e riguarda 1,3 milioni di nuclei familiari.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Al via le domande del Reddito di cittadinanza ma senza la ressa agli&n...