Al via in concorso esercito 2016: posti, profili richiesti, requisiti e scadenze

Disponibili numerosi posti nell'esercito, ecco tutte le informazioni necessarie, i requisiti, i profili e le caratteristiche utili per poter partecipare al bando

Recentemente è stato pubblicato il bando per poter accedere al concorso nell’Esercito italiano. Sono richiesti ben 1750 volontari nel VFP1. La scadenza del bando è stata fissata nella data del 3 Marzo 2016, mentre la lista con i vincitori di questo concorso sarà resa nota entro il mese di giugno dell’anno corrente.
Ma vediamo quali sono le modalità di selezione, i requisiti richiesti, i profili necessari e come presentare la domanda in modo corretto.

Per poter partecipare al concorso bisogna avere determinati requisiti quali:

  • avere il pieno dei diritti sia civili che politici;
  • avere una età compresa tra un minimo di 18 ed un massimo di 25 anni;
  • essere cittadino italiano;
  • essere diplomato;
  • avere una certa idoneità sia fisica che psichica e infine non prestare servizio all’interno delle Forze dell’ordine.

Potrete trovare il bando e la domanda direttamente sul sito del Ministero della Difesa. Una volta letta e riscontrati i requisiti, potrete inoltrarla in modo telematico seguendo passo per passo tutte le istruzioni presenti sul portale del ministero. Una volta registrati, gli interessati potranno entrare nella voce concorsi, dove troveranno l’intero modello della domanda da compilare direttamente on-line.

Durante la fase della selezione dei candidati al concorso saranno valutati oltre ai requisiti, anche l’efficienza psico-attitudinale e il possesso di titoli di studio. Inoltre vi è il 10% dei posti che risulta riservato a delle categorie ben precise (specificate nel bando). La prima graduatoria sarà redatta sui titoli di studio; in base a ciò saranno chiamati i primi 7000 candidati, i quali saranno sottoposti ai vari test, fisici, attitudinali e psichici. In seguito verrà stilata una graduatoria definitiva, dove saranno presenti i nomi dei 1750 candidati che saranno considerato vincitori del suddetto concorso. Essi saranno poi associati all’Esercito Italiano a partire dal mese di giungo del 2016 per almeno un anno in forma prefissata.

Ovviamente l’ammissione nel servizio VFP1 all’interno dell’Esercito, garantisce per molti giovani diverse opportunità lavorative, specie per chi vuole continuare nell’ambito militare. Infatti, successivamente potranno rientrare nel VFP4 e poi man mano potranno accedere ad altri concorsi interni sia nel settore militare che in altre Forze Armate, il tutto con molto più facilità rispetto a chi farà domanda dall’esterno.

Immagini: Depositphotos

Al via in concorso esercito 2016: posti, profili richiesti, requisiti e scadenze
Al via in concorso esercito 2016: posti, profili richiesti, requisiti ...