PROMO

Agricoltura: le opportunità da cogliere al volo. Ecco i bandi regionali in scadenza

Vediamo, da nord a sud, alcuni bandi in scadenza nella prima parte del 2016

Gli agricoltori possono accedere a diversi contributi che puntano a sostenere la loro attività a tutti i livelli. Ci sono bandi europei e nazionali, ma la gran parte delle occasioni si trovano a livello regionale. I progetti di sviluppo sostengono diversi settori agricoli in diversi punti della della filiera produttiva. Vediamo, da nord a sud, alcuni bandi in scadenza nella prima parte del 2016.

Sostegno all’apicoltura in Puglia
La Puglia punta sull’apicoltura finanziando un programma per il miglioramento della produzione e della commercializzazione del miele. Sono previsti contributi a fondo perduto. A seconda delle azioni previste verrà erogato un contributo che andrà a coprire tra il 60% e il 100% della spesa prevista.
Il bando scade il 15 marzo 2016.

Nuovi sistemi di qualità in Umbria
La Regione Umbria vuole sostenere l’adesione a regimi di qualità da parte di agricoltori che fino ad ora non vi avevano aderito. I sistemi servono a certificare la produzione, ad esempio, di prodotti d.o.p. come l’olio.
Vengono quindi finanziate le spese di iscrizione e il contributo annuo di partecipazione al regime di qualità per le aziende che si iscrivono alla d.o.p Umbria per la prima volta. Sono previsti fino a 3000 euro annui di contributo; il contributo andrà a coprire il 100% della spesa sostenuta. Si può presentare la domanda dal 27 gennaio 2016 e i fondi verranno assegnati per cinque anni.

Ristrutturazione dei vigneti nel Lazio
Fino al 29 febbraio 2016 nella regione Lazio si può presentare un progetto per interventi di ristrutturazione e riconversione dei vigneti; il sostegno erogato varia in base alla superficie vitata.
L’obiettivo del bando è:

  • aumentare la competitività dei produttori regionali di vino
  • adeguare la produzione alle esigenze del mercato;
  • ridurre i costi di produzione attraverso una progressiva sostituzione dei vigneti, in modo da ottenere prodotti di buona qualità a prezzi competitivi e remunerativi per i viticoltori;
  • favorire azioni volte ad incentivare la riconversione varietale dei vigneti con cambio di varietà ritenute di maggior pregio enologico o commerciale, nonché il reimpianto con razionali forme di allevamento e sesti d’impianto atti a migliorare la qualità del prodotto ed a consentire la meccanizzazione delle principali operazioni colturali;
  • miglioramenti delle tecniche di gestione dell’impianto viticolo.

Riconversione dei vigneti in Veneto
Anche in Veneto si punta sulla vite: questo bando punta a finanziare ristrutturazione e riconversione dei vigneti. Si potrà puntare su nuove varietà, anche grazie a sovrainnesti. Sono previsti anche la diversa collocazione/reimpianto di vigneti; il miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti e l’introduzione di sistemi avanzati di produzione sostenibile.

I fondi compenseranno i produttori per le perdite di reddito conseguenti all’esecuzione della misura; inoltre è previsto un contributo ai costi di ristrutturazione e di riconversione dei vigneti
La scadenza del bando è fissata per il 22 marzo 2016.

Agriturismo nelle Marche
È aperto un bando della Regione Marche per lo sviluppo di attività non agricole nel settore dell’agriturismo. L’obiettivo è sviluppare nuovi filoni di attività nella logica di una azienda agricola multifunzionale.
La regione ha stanziato un totale di un milione e mezzo di euro per questo progetto e il bando scadrà il 29 aprile 2016.
Attraverso gli investimenti nel settore dell’agriturismo la regione intende sviluppare e consolidare l’offerta dei ‘saperi’ che il mondo rurale è in grado di proporre quali ad esempio la cultura enogastronomica regionale soprattutto attraverso le produzione di qualità, le bellezze ambientali del territorio, il patrimonio storico ed architettonico locale.

Fonte: Ecoseven.net

Leggi anche:
Ostelli e ristoranti nelle case cantoniere, via libera alla riqualificazione
Mollo tutto e apro un B&B in un faro. Ecco come partecipare al bando
Agevolazioni fino a 70.000 euro per i giovani che vogliono aprire un’azienda agricola

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Agricoltura: le opportunità da cogliere al volo. Ecco i bandi regiona...