Agenzia Spaziale, pubblicati i bandi per lavorare all’ASI

Opportunità di lavoro a tempo determinato o indeterminato per chi ama cielo, spazio e stelle

L’ASI, Agenzia Spaziale Italiana, ha pubblicato tre bandi per una selezione pubblica, per titoli ed esami, dedicata ad alcuni figure da impiegare – a tempo determinato o indeterminato – nell’ente pubblico vigilato dal ministero dell’Istruzione.

Il primo si occupa del reclutamento di tre unità di personale a tempo pieno e determinato (due nel profilo di Tecnologo – livello professionale III – e una come Collaboratore Tecnico ER – livello professionale VI); figure da assumere, si legge, “con contratto di lavoro a tempo pieno e determinato della durata di un anno, da impiegare nell’ambito delle attività del progetto QV-LIFT finanziato dall’Unione europea”.

Il secondo riguarda la ricerca di due unità di personale da assumere, in questo caso, sempre con contratto di lavoro a tempo pieno e determinato ma per tre anni: figura cercata, Tecnologo del livello professionale III per l’Unità Telecomunicazioni e Navigazione (UTN).

Il terzo bando si occupa invece della selezione pubblica per una persona da impiegare “a tempo pieno e determinato, per la durata di tre anni” nel profilo di C.T.E.R. del livello professionale VI – per l’Unità Relazioni Internazionali (URI) finalizzata al supporto tecnico-operativo per le attività del Broglio Space Center, assistenza nei rapporti istituzionali con le autorità del Kenya, collegamento con gli uffici dell’Ambasciata d’Italia a Nairobi e anche per gli sviluppi connessi con la sottoscrizione del nuovo ‘Accordo intergovernativo tra Italia e Kenya’ in tema di cooperazione in campo spaziale.

La scadenza per questi tre bandi è fissata al 4 marzo 2018.

Infine, in scadenza tra pochi giorni – il 15 febbraio – altri due bandi pubblicati nei mesi scorsi, relativi al concorso per la copertura di  come ‘Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca’ – livello professionale VI (supporto tecnico nell’amministrazione del personale) – e per due posti, sempre a tempo indeterminato, come ‘Collaboratore Tecnico Enti di Ricerca’ ma nel supporto tecnico nel Product Assurance dei programmi spaziali istituzionali.

In collaborazione con Adnkronos

Leggi anche:
Space economy: tutte le notizie 

Agenzia Spaziale, pubblicati i bandi per lavorare all’ASI