“Abusa di interinali”. Amazon ora deve assumere 1300 persone

Amazon ha sforato le quote per l'utilizzo di "lavoratori somministrati". Ora l'Ispettorato del lavoro chiede di assumere 1.300 persone a tempo indeterminato

Amazon ha sforato le quote consentite dalla legge di lavoratori “somministrati”: tra luglio e dicembre scorso il colosso americano ha “usato” 1.308 lavoratori in somministrazione oltre il limite mensile di 444 contratti attivabili. Per questo motivo, ora dovrà assumere 1.300 lavoratori che potranno chiedere l’assunzione a tempo indeterminato. E’ quanto ha notificato l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ad Amazon dopo aver avviato un accertamento nei confronti della società Amazon Italia Logistica.

L’Ispettorato ha contestato all’azienda di aver utilizzato i lavoratori interinali “oltre i limiti quantitativi individuati dal contratto collettivo applicato nel periodo da luglio a dicembre 2017″. “L’impresa – scrive l’Ispettorato – a fronte di un limite mensile di 444 contratti di somministrazione attivabili, nel periodo suindicato, ha invece sensibilmente superato tale limite, utilizzando in eccesso un totale di 1.308 contratti per lavoratori somministrati”.

Gli oltre 1.300 lavoratori interinali, spiega la nota, potranno chiedere di essere assunti a tempo indeterminato “e a far data dal primo giorno di utilizzo, direttamente dalla società Amazon”.

Da parte sua, Amazon, ha specificato in una nota che “rispettiamo il lavoro svolto dall’autorità ispettiva e ci impegniamo affinché tutte le osservazioni che ci vengono rivolte siano affrontate il più rapidamente possibile”.

Amazon Italia era stata al centro del dibattito anche per l’utilizzo di braccialetti informatici per il controllo a distanza e il miglioramento della ricerca dei pacchi da parte dei dipendenti. Su questo aspetto non sono invece emerse irregolarità: “In esito ad altri profili oggetto di accertamento – spiega la nota dell’Ispettorato – non sono invece emerse irregolarità, né sono state accertate violazione in tema di controllo a distanza dei lavoratori”.

Leggi anche:
Hai chiesto troppi resi? Amazon potrebbe bannarti 
Amazon apre un nuovo deposito: 100 posti di lavoro
Amazon e il braccialetto della discordia: il colosso dell’e-commerce finisce nella bufera

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Abusa di interinali”. Amazon ora deve assumere 1300 perso...