8 regole per star bene in ufficio

Michael Page ha stilato otto regole per stare bene in ufficio: volete migliorare la vostra vita lavorativa? Eccole qua

La vita professionale può essere fonte di stress se non gestita nel modo corretto. Basta avere qualche accorgimento però, e le cose migliorano di colpo: a dirlo è Michael Page, di PageGroup. L’uomo, che si occupa di selezionare professionisti qualificati nel middle e top management, ha stilato una lista di otto regole per star bene in ufficio. Ecco quali sono.

  • Attenzione a ciò che ci circonda. Cercate di personalizzare la vostra scrivania o, se ne avete uno, il vostro ufficio. Vi sembrerà di stare in un ambiente più familiare e adatto a voi, e lavorare sarà così più piacevole. Una tazza per bere il caffè, piante, lavagne, la foto del vostro gatto, del partner, o dei vostri bambini, un antistress: fate dell’ufficio la vostra confort zone.

 

  • Gestire il tempo. Cercate di organizzare la giornata segnando le scadenze da rispettare. Potete usare una lavagna per gli appunti, o una semplice agenda da scrivania.

 

  • Trovare l’equilibrio. Ossia, capite quali sono i vostri limiti. Non riducetevi all’ultimo con il lavoro da svolgere, ma distribuitelo durante l’arco della settimana. Un piccolo sforzo, che apporterà un gran beneficio nella vostra vita.

 

  • Ricordarsi della pausa. Se il lavoro è importante, lo è anche il break. Specialmente se lavorate al computer, assicuratevi ogni tanto di alzare lo sguardo dal pc: prendete un caffè, parlate con i colleghi, fate una passeggiata dopo pranzo. Insomma, trovate un po’ di tempo per voi.

 

  • Parlare con colleghi. A proposito di relazioni, costruitene di solide in ufficio. Avere qualcuno con cui parlare, soprattutto in caso di problemi sul lavoro, è un solido gancio cui aggrapparsi quando le cose non vanno sempre bene. Chiedere un parere non è segno di debolezza, ma un ‘opportunità per crescere e confrontarsi.

 

  • Farsi guidare dalla passione. Certo, non è semplice amare tutto ciò che si fa, soprattutto quando si deve lavorare. Mantenere un’attitudine positiva però, è davvero di grande aiuto, sia a livello professionale sia di qualità della vita di tutti i giorni.

 

  • Lavorare da remoto. Se il vostro capo ve lo permette, chiedete di lavorare da casa almeno un giorno o qualche ora a settimana. In questo modo è più semplice staccare dalla routine dell’ufficio, vi rilasserete e vi sembrerà di aver preso una boccata d’aria fresca.

 

  • Assumere una posizione corretta. Che poi è uno dei consigli che si danno sin da quando si comincia la scuola. Una postura sbagliata crea molti problemi alla schiena, e lavorare con i dolori non è il massimo. Rimanete dritti, con i piedi poggiati sul pavimento e gli avambracci paralleli. Starete subito meglio.
8 regole per star bene in ufficio