Le 13 aziende al mondo dove si lavora meglio

Ecco le 13 aziende che hanno ottenuto il riconoscimento Top Employers Global, classificandosi come i posti di lavoro con le migliori condizioni al mondo

Anche per il 2018 il Top Employers Institute di Amsterdam ha certificato le imprese con le migliori condizioni lavorative al mondo. Le Top Employers Global sono solo 13, e il riconoscimento lo hanno ottenuto grazie all’attenzione riservata alle condizioni di lavoro dei dipendenti, valutate non solo per il trattamento economico ma anche per il welfare, per l’incentivo a formazione e miglioramento, per la cultura aziendale e in generale per l’obiettivo di basare il successo d’impresa anche sulla soddisfazione della forza lavoro.

Un’azienda che lavora bene lo fa principalmente perché i suoi dipendenti sono messi nelle condizioni di lavorare al meglio delle loro possibilità, in un contesto dinamico e che incoraggia un percorso di continua formazione e miglioramento: il Top Employers intende il termine “risorse umane” proprio come ricchezza e patrimonio aziendale. Le 13 aziende premiate per le condizioni lavorative sono distribuite tra Sudafrica, India, Giappone, Francia, Germania e Stati Uniti, e 10 di loro hanno sede anche in Italia.

Tra le aziende che operano nel nostro Paese, inoltre, sono 90 quelle che hanno ottenuto la certificazione Top Employers Institute per le condizioni di lavoro. L’istituto effettua sui dati aziendali analisi complesse, basate su numerosi indicatori riconducibili ad aree principali di intervento incentrate sul rapporto tra azienda e forza lavoro: cultura aziendale, gestione del percorso lavorativo all’interno dell’azienda, livello di retribuzione e tipo di benefit forniti, attenzione al recruiting e alla crescita interna, formazione, gestione e misurazione dei risultati. Insomma, il lavoro da sogno non è possibile solo su un’isola al mare, anzi: è possibile anche qui in Italia.

Ma quali sono le aziende che hanno ottenuto la certificazione Top Employers Global, classificandosi come posti di lavoro ideali? Eccole: in India la multinazionale Tata, per la sua divisione dedicata alla consultancy digitale; in Giappone la farmaceutica Takeda e la multinazionale del tabacco JTI.

Sul fronte tabacco si distinguono anche USA con Philip Morris e UK con British American Tobacco. La Germania si aggiudica ben tre vincitori con il gruppo scientifico Merck, il leader nella logistica DHL e Sap, specialista nel software b2b. In Francia Saint Gobain, che si occupa di fornitura di materiali per l’edilizia, l’azienda di telecomunicazioni Orange, Valeo che opera nel settore automobilistico e Technip FMC nell’Oil & Gas. Infine Dimensional Data, gruppo IT sudafricano, controllato da NTT (Giappone).

Le 13 aziende al mondo dove si lavora meglio