Youtube sotto accusa: “Raccoglie illegalmente i dati dei minori”

Le associazioni dei consumatori contro Youtube in quanto raccoglierebbe i dati dei più piccoli per inondarli di pubblicità mirate

Dopo lo scandalo dei profili Facebook rubati, un altro colosso del web finisce sotto accusa: Youtube avrebbe violato le leggi statunitensi sulla protezione dei dati dei bambini, raccogliendo le loro informazioni personali per mandare in streaming pubblicità mirate. Per questo 23 studi legali e associazioni di difesa dei consumatori hanno presentato un reclamo alla Federal Trade Commission, l’Antitrust statunitense, contro il social dei video in quanto violerebbe “la legge sulla privacy dei minori”.

Da quanto documentato dal Mit Technology Review, nella denuncia si afferma che YouTube “raccoglie consapevolmente i dati relativi ai minori di 13 anni, li registra sul web e fornisce loro annunci senza il consenso dei genitori richiesto dalla legge sulla protezione della privacy online dei bambini”.

NON È PER BAMBINI SOTTO I 13 ANNI – Secondo quanto riporta il Guardian, Josh Golin, direttore esecutivo della “Campagna per un’infanzia senza pubblicità” (la CCFC, Campaign for a Commercial Free Childhood) – tra i sottoscrittori della denuncia – ha affermato che “per anni Google ha abdicato alle proprie responsabilità verso i bambini e le famiglie rivendicando che YouTube – un sito ricco di fumetti popolari, filastrocche e pubblicità giocattolo – non è per bambini sotto i 13 anni“.

Golin ha evidenziato che “Google guadagna immensamente offrendo annunci ai bambini. È tempo che la FTC ritenga Google responsabile per la raccolta illegale di dati e le pratiche pubblicitarie”.

LA REPLICA – “YouTube non è pensata per i bambini, per questo abbiamo investito in modo significativo nella creazione della app “YouTube Kids” capace di offrire un’alternativa appositamente studiata per loro” fa sapere in una nota un portavoce di YouTube, rispondendo alle accuse.

“Non abbiamo ancora ricevuto la contestazione – sottolinea – ma proteggere i bambini e le famiglie è sempre stata e rimane una priorità per noi. Leggeremo nel dettaglio la contestazione e valuteremo se ci sono elementi in cui possiamo migliorare”.

In collaborazione con Adnkronos 

Leggi anche:
Professione Youtuber: quanto guadagnano le star del web
Facebook: 10 mosse per difendere i propri dati personali 
Facebook: violati anche 214mila profili italiani

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Youtube sotto accusa: “Raccoglie illegalmente i dati dei minori&...