Yolo, la start-up che propone micro-polizze assicurative (lunghe anche un solo giorno)

L’ultima frontiera dell’assicurazione? Viaggia online, e punta sul tempo. Assicurazioni su misura, che durano magari solo qualche giorno: è l’innovazione firmata Yolo

In Italia, si spende molto meno per le assicurazioni rispetto a quanto si faccia negli altri Paesi europei. Tuttavia, anche qui, il mercato sta cambiando. E sta virando sempre più verso il digitale. Una ricerca – condotta dall’istituto Juniper – ha stimato in 235 miliardi di dollari i guadagni che la trasformazione tecnologica delle assicurazioni genererà nel mondo, da qui al 2020. E, sebbene in Italia oltre l’85% delle assicurazioni venga ancora stipulato di persona – secondo il metodo tradizionale -, e le imprese del settore abbiano ad oggi investito poco in innovazione tecnologica (e in quel settore definito “insurtech”), ci sono start-up che vanno controcorrente. E che puntano al futuro.

Tra le società più interessanti vi è Yolo. La sua idea? Proporre micro polizze assicurative, che durano anche un solo giorno, e che riguardano i settori più diversi: viaggi, attività sportive, automobili (e moto, e qualsiasi altro mezzo di trasporto), lavori casalinghi, prodotti di consumo. In caso si parta per una domenica sulle piste da sci, ad esempio, si potrà acquistare una polizza che duri solamente quel giorno, da mattina a sera. Così da vivere la gita con più tranquillità. Lo stesso potrà fare chi noleggia un’auto o una bicicletta, un’attività sempre più diffusa che le assicurazioni tradizionali non coprono per intero (l’infortunio al conducente ad esempio non è coperto).

Ma come funzionerà Yolo? Di fatto, venderà polizze a suo marchio ma le farà gestire da soggetti terzi. Nello specifico, da società assicurative più strutturate. Per i primi tre anni di attività, il valore medio delle polizze stimato dalla start-up è di 10 euro. «Investiremo 6 milioni di euro in dodici mesi, per consolidare il mercato italiano», ha dichiarato Simone Ranucci Brandimarte, co-fondatore della piattaforma, che ha annunciato di avere in progetto l’estensione di Yolo anche ad altri Paesi europei.

Yolo, che guadagnerà attraverso le commissioni (circa il 25%-30% sul prodotto venduto), punta proprio sulla durata limitata delle polizze proposte: il cliente pagherà per la copertura solamente quando ne avrà il bisogno. Ad oggi, la società sta trattando con gli operatori della mobilità e con le catene di distribuzione per sponsorizzare le assicurazioni quando si acquista un prodotto. Perché la micro-polizza si adatta a situazioni molto diverse, dall’acquisto del nuovo smartphone al contratto di car sharing.

Yolo, la start-up che propone micro-polizze assicurative (lunghe anche...