Vaccino Usa entro la fine dell’anno: l’annuncio

Due società della Big Pharma comunicano di attendere ad ottobre il via libera per distribuire 100 milioni di dosi entro la fine del 2020

Un vaccino approvato ad ottobre e distribuito entro la fine di quest’anno? Lo annunciano in due, la statunitense Pfizer e la tedesca BioNTech che hanno dichiarato di essere “sulla buona strada per presentare domanda di approvazione normativa del loro vaccino anti-Covid BNT162b2 già il prossimo ottobre“.

Vaccino Usa entro le fine dell’anno: i tempi

Le aziende farmaceutiche hanno comunicato di essere pronte a fornire “fino a 100 milioni di dosi in tutto il mondo entro la fine del 2020 e circa 1,3 miliardi di dosi entro la fine del 2021″ se “verrà ottenuta l’autorizzazione o l’approvazione normativa” scrive la Pfizer in una nota.

Secondo queste tempistiche le due aziende del Big Pharma potrebbero arrivare a commercializzare le prime dosi del vaccino intorno al mese di novembre. Nella corsa internazionale alla soluzione definitiva al Covid-19, questo risultato sarebbe tra i risultati più rapidi annunciati finora.

Vaccino Usa entro le fine dell’anno: l’iter

Le due società hanno già avviato la fase 2 di 3 del test del vaccino a livello mondiale per verificarne sicurezza ed efficacia.

I risultati della prima fase nella quale state coinvolte 11 mila persone negli Stati Uniti e in Germania sarebbero incoraggianti. Per la seconda si prevede la partecipazione di 30mila soggetti di età compresa tra i 18 e gli 85 anni in diverse parti del mondo, in particolare nei Paesi più colpiti dall’epidemia, oltre agli Stati Uniti, anche in Argentina, Brasile, Germania, Turchia e Sud Africa.

Gli analisti in borsa ripongono fiducia nel buon esito di questa ricerca, tanto da far balzare le azioni delle due società a +95% per la BioNTech e dell’11,4% per la società statunitense, dall’inizio dell’anno.

Dal punto di vista politico è un traguardo molto auspicato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che da questa scoperta potrebbe ricevere una spinta decisiva per la vittoria delle prossime elezioni presidenziali, proprio a novembre.

Vaccino Usa entro le fine dell’anno: le società

Il colosso farmaceutico Pfizer nasce nel 1849, a New York, da due immigrati tedeschi, i cugini Charles Pfizer e Charles Erhart che cominciarono la fabbricazione di materie prime nel settore chimico e alimentare, fino ad arrivare alla produzione in massa la penicillina di cui divenne fornitore a livello mondiale, e oggi i vaccini per malattie dalle più comuni a quelle più rare.

La BioNTech è una società di biotecnologia tedesca dedicata allo sviluppo e alla produzione di immunoterapie attive. Fondata nel 2008 combina la ricerca innovativa con tecnologie all’avanguardia per sviluppare terapie pionieristiche per il cancro e altre patologie.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccino Usa entro la fine dell’anno: l’annuncio