Questo Smartphone sparirà dalla circolazione? Italiani preoccupati

La scelta dell’azienda americana di tagliare la produzione dell’ultimo modello immesso sul mercato: nel nostro Paese è arrivato solamente lo scorso 6 ottobre

L’allarme è scattato solo da alcuni giorni, ma i fattori che lo hanno provocato sono molteplici e non tutti relativi solo all’ultimo periodo. La notizia arriva dagli Stati Uniti e riguarda la più grande multinazionale attiva nel mondo della tecnologia: stiamo parlando di Apple, che ha deciso di tagliare la produzione di alcuni prodotti già immessi sul mercato mondiale a causa degli scarsi risultati conseguiti in termini di vendite.

La svolta è stata annunciata direttamente dal ceo Tim Cook e avrà conseguenze non solo negli Usa, ma in tutto il mondo. A partire da dicembre l’azienda di Cupertino ridurrà la produzione del nuovo iPhone 14 Plus, un dispositivo messo in commercio solamente da poche settimane: in Italia ad esempio è arrivato nei negozi appena lo scorso 6 ottobre.

Apple taglia la produzione dell’iPhone 14 Plus: i motivi della scelta e le ripercussioni sul mercato globale

Stando alle indiscrezioni, il calo degli investimenti sul prodotto arriverà a diminuirne la produzione addirittura del 90% rispetto alle prospettive iniziali. Tra le concause che hanno portato alla scelta c’è la volontà di dare maggiore spazio ai suoi “fratelli” più costosi, ossia l’iPhone 14 Pro e il 14 Pro Max. Di certo hanno influito anche le tensioni crescenti tra Washington e Pechino, con il rischio di uno stop alle vendite dei dispositivi americani da parte della Cina.

Un altro aspetto riguarda la crisi dei microchip, divenuti sempre più introvabili e a prezzi spesso inaccessibili per le realtà medio piccole. Nonostante i rifornimenti per Apple provenienti dall’Asia non siano in discussione, l’aumento del costo di importazione risulterebbe molto più sostenibile puntando alla produzione dei dispositivi più onerosi, su cui la multinazionale ha maggiori margini di guadagno in fase di vendita.

Nuovo iPhone 14 Plus: perché Apple ha stoppato la vendita nonostante il fatturato in crescita nel 2022

Nonostante l’azione congiunta di tutti questi fattori e il rallentamento che ne consegue a livello di filiera produttiva, il fatturato complessivo dell’azienda continua a registrare numeri in costante crescita, come confermato dagli ultimi risultati relativi al terzo trimestre del 2022. A livello annuo i guadagni di Apple hanno superato quota 394 miliardi di dollari, con un incremento dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Anche nel nostro Paese la vendita dei prodotti con il logo della mela sembra non diminuire, nonostante questa notizia possa scoraggiare chi aveva scelto di puntare sull’iPhone 14 Plus. Sullo store online di Amazon, il dispositivo è tra gli acquisti più gettonati del momento: lo si può trovare al prezzo di 1.029 euro con 128 gigabyte di memoria interna, disponibile nelle varianti di colore bianco, rosso, azzurro, nero e viola.

Per chi invece vuole inserirsi nella scelta effettuata da Apple per il timore di non trovare i pezzi di ricambio in futuro, Amazon propone alcune varianti meno recenti ma che registrano comunque numeri di acquisto in costante crescita. In attesa che l’iPhone 14 Pro e il 14 Pro Max siano resi disponibili anche nel nostro Paese, gli appassionati tecnologia stanno optando per l’iPhone 13 Pro da 512 gigabyte, commercializzato nella sua esclusiva tonalità oro e disponibile in una sola giornata per gli abbonati ad Amazon Prime.