Il panno da 25 euro di questa Big Tech è già esaurito

Apple ha fatto fatto infuriare alcuni con il costo dell'oggetto, altri invece non ci hanno pensato due volte ad acquistarlo

Il prodotto in questione si chiama “panno per la pulizia” e la “compatibilità” spazia tra più o meno tutti i modelli di iPhone, iPad e Mac presenti sul mercato. “Il panno per la pulizia in morbido materiale non abrasivo pulisce in modo sicuro ed efficace tutti i tipi di display Apple, ed è perfetto anche per il vetro con nano-texture”, si legge nella descrizione sul sito del gigante di Cupertino.

L’ultima presentazione di Apple ha lasciato spazio a molti annunci, tra cui una nuova linea di MacBook Pro da 14 e 16 pollici, gli AirPods 3 e un nuovo abbonamento per Apple Music, il servizio di musica e video in streaming targato Apple. Nel corso dell’evento del 18 ottobre, però, non c’è stato spazio per il panno in microfibra, eppure tutti ne hanno parlato. Il motivo non sorprende e coincide con il costo dell’oggetto, che alcuni potrebbero definire esorbitante.

Quanto costa il panno per la pulitura di iPhone e Mac di Apple

A guardarlo da un altro punto di vista, il panno di Apple potrebbe essere considerato la goccia che ha fatto traboccare il vaso dell’indignazione, dopo un evento che in molti hanno trovato deludente: sui MacBook è infatti comparsa una tacca (si chiama il “notch”) lungo il bordo superiore della cornice dello schermo, quella che per intendersi c’è anche su alcuni iPhone. La scelta di design non è stata molto apprezzata. I prezzi si sono rivelati come al solito alti per la massa e stavolta forse anche per gli appassionati. Dal panno è poi nata tutta una diatriba infinita.

Apple ne parla come “il più potente mai stato realizzato”, ma secondo molti assomiglia fin troppo a quelli già presenti nella scatola dei MacBook Pro, al punto che per alcuni utenti di Twitter hanno ipotizzato una mossa scorretta di Apple, che ha approfittato di un upgrade minimo per vendere il panno separatamente.

Tempi biblici per la consegna: il panno in microfibra è già esaurito

Al momento, per l’Italia, le date di consegna del panno Apple in microfibra per la pulitura degli schermi addirittura scavalcano il periodo natalizio: la spedizione gratuita dal sito dell’Apple non arriverebbe a casa di un cittadino italiano prima di un periodo compreso tra il 7 e il 21 gennaio. Se si sceglie di pagare la spedizione veloce, 12,24 euro in aggiunta al costo dell’oggetto, si guadagnerebbero al massimo pochi giorni.

Cosa significa? Semplice, vuol dire che il prodotto, nonostante l’indignazione diffusa, è già diventato un oggetto del desiderio. Andando esaurito in poche ore.

Sembra la storia della PS5, introvabile anch’essa, a meno che, in alcuni casi, non si scelga di pagarla 200 euro in più – ecco dove. C’è un’altra novità, non da poco, nel mondo delle Big Tech: sembra che Facebook voglia cambiare nome – ecco quando potrebbe esserci l’annuncio ufficiale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il panno da 25 euro di questa Big Tech è già esaurito