L’anno d’oro di Xiaomi Italia raccontato da Davide Lunardelli

Davide Lunardelli - direttore marketing di Xiaomi Italia - ci racconta un anno di successi per Xiaomi Italia, senza distogliere lo sguardo dal futuro.

Un anno importantissimo per Xiaomi Italia, questo che si sta per concludere. Secondo il rapporto di Canalys, l’azienda ha infatti conquistato il secondo gradino del podio della classifica dei top vendor per smartphone spediti nel terzo trimestre del 2020, guadagnando una quota di mercato pari al 19%, registrando una crescita su base annua del +122%. Non solo, presente nel nostro Paese da poco più di due anni, Xiaomi è già entrata dritta nel Guinness World Records insieme all’artista FRA!, una collaborazione di cui ci parla anche Davide Lunardelli – direttore marketing dell’azienda – in questa nostra video-intervista.

È stata l’occasione anche per scoprire insieme alcune curiosità legate a Xiaomi, come per esempio la corretta pronuncia del nome e quanti flagship store sono presenti nel nostro Paese, oltre a quelli in procinto di aprire. Xiaomi è attualmente il terzo brand di smartphone al mondo e ha creato la più grande piattaforma IoT consumer con 271 milioni di dispositivi intelligenti connessi a essa, esclusi smartphone e laptop. I prodotti Xiaomi sono presenti in oltre 90 mercati in tutto il mondo, con la mission globale di affiancare a prezzi onesti una costante attenzione all’innovazione e alla qualità.

Assieme a Davide Lunardelli abbiamo guardato anche alle sfide più imminenti dei device mobile: si giocheranno ad esempio sulla fotocamera frontale, che “dopo aver attraversato diversi passaggi, andrà letteralmente a scomparire all’interno dello schermo”  e sulla batteria, al fine di aumentare la sua durata di utilizzo e ridurre il tempo di ricarica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’anno d’oro di Xiaomi Italia raccontato da Davide Lunarde...