Immuni, ma non per tutti: su quali smartphone non funziona l’app

Dopo tanta attesa, finalmente è arrivata. Ma l'applicazione che traccia i contagi da Coronavirus non funziona su tutti gli smartphone

Dopo tanta attesa, finalmente è arrivata. Ma non funziona su tutti gli smartphone. Immuni (questo il sito ufficiale) finalmente è realtà, per ora in via sperimentale solo in 4 Regioni (Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria, per il resto d’Italia dovremo aspettare il 12 giugno), ma non è attivabile su tutti i dispositivi mobile.

Un vero e proprio boom quello di Immuni, che già nelle prime 24 ore dal rilascio è stata scaricata da oltre 500mila utenti. Ma c’è stata, per molti, una sorpresa amara. Dopo la mail truffa che invitava a scaricarla, la scoperta per molti utenti è stata che la app non funziona su tutti i cellulari.

Come per stessa ammissione degli sviluppatori, che lo spiegano nelle Faq, non tutti gli smartphone sono supportati per l’utilizzo dell’applicazione.

Immuni è gratuita e non serve effettuare nessuna registrazione. Non raccoglie alcun dato che consentirebbe di risalire alla nostra identità. Per esempio, non ci chiede e non è in grado di ottenere il nostro nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono o indirizzo email.

Dopo la prova di QuiFinanza, ecco di seguito dove si può scaricare Immuni e su quali telefoni non funziona.

App Store

Potete scaricare Immuni dall’App Store e usarla correttamente se il vostro iPhone ha iOS versione 13.5 o superiore. Dovete aggiornare iOS all’ultima versione disponibile prima di effettuare il download di Immuni.

Purtroppo, non potrete usare Immuni se il vostro modello di iPhone non permette l’aggiornamento di iOS a una versione pari o superiore alla 13.5.

I modelli di iPhone che supportano iOS 13.5 sono i seguenti: 11, 11 Pro, 11 Pro Max, Xr, Xs, Xs Max, X, SE (2nd generation), 8, 8 Plus, 7, 7 Plus, 6s, 6s Plus, SE (1st generation).

Google Play

Potete scaricare Immuni da Google Play Store e usarla correttamente se il vostro smartphone Android possiede tutti e tre questi requisiti:

  • Bluetooth Low Energy
  • Android versione 6 (Marshmallow, API 23) o superiore
  • Google Play Services versione 20.18.13 o superiore

Dovete aggiornare Android e Google Play Services all’ultima versione disponibile prima di effettuare il download della app.

Non potrete usare Immuni se il vostro modello di smartphone Android non ha il Bluetooth Low Energy o non permette l’aggiornamento di Android e di Google Play Services alle versioni minime indicate.

AppGallery

Gli sviluppatori stanno lavorando per permettere di scaricare Immuni anche da AppGallery al più presto. Questo consentirà ai possessori di alcuni modelli di smartphone Huawei di usare Immuni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Immuni, ma non per tutti: su quali smartphone non funziona l’app