EasyTemp, un cerotto italiano per misurare la temperatura

L'invenzione di una startup laziale ha raccolto 180mila euro di finanziamento e si propone come grande innovazione nell'ambito sanitario

Dal termometro al mercurio da scuotere con vigore ogni volta per prendere la temperatura, alle pistole-termometro puntate alla fronte alle quali a un cerotto che ne traccia le variazioni nel tempo. Una startup laziale specializzata nell’ambito della micro-elettronica biomedicale ha inventato EasyTemp, lo speciale cerotto hi-tech in grado di misurare la temperatura corporea a ciclo continuo.

Un cerotto per misurare la temperatura: invenzione italiana

Per finanziare questo suo progetto la giovane società AEBiosystem è riuscita a raccogliere, facendo affidamento sulla piattaforma di crowdfunding Lifeseeder, tutte le risorse di cui aveva bisogno e anche di più. A fronte di un obiettivo prefissato in 90mila euro la startup ha racimolato infatti il doppio, ben 180mila euro, a dimostrazione della fiducia degli investitori sulla loro nuova idea.

Un cerotto per misurare la temperatura: i vantaggi

Anche se negli ultimi tempi abbiamo ormai fatto l’abitudine alle pistole-termometro puntate alla fronte, il cerotto Easytemp potrebbe rappresentare in effetti una grande innovazione rispetto agli strumenti tradizionali. Innanzitutto è una soluzione più veloce: dopo l’applicazione del cerotto è sufficiente attendere soli 0,3 secondi prima di avere una risposta. Il margine di errore sulla misurazione della temperatura poi è minimo: un 0,1° C di variazione, un valore trascurabile.

Infine, come capita spesso per i prodotti hi-tech di ultima generazione, il cerotto si potrà collegare direttamente da un qualsiasi dispositivo mobile grazie a un’app che verrà rilasciata nei prossimi mesi. Tramite cui l’utente potrà segnare la temperatura e selezionare l’intervallo di rilevazione desiderato (trenta secondi, un minuto, quindici minuti e così via).

“Soprattutto per pazienti non cooperativi quali neonati o anziani allettati – scrive la AEBiosystem – la misurazione della temperatura richiede un’attività spesso invasiva e spiacevole. Ciò genera: lavoro extra per personale sanitario o familiari che assistono il paziente; disagi al paziente o al bambino, come essere svegliati durante il sonno o l’uso di dispositivi freddi e collocati in aree del corpo spiacevoli”.

Raccolti i finanziamenti AEBiosystem punta a ottenere per dicembre la certificazione CE, subito dopo la conclusione dei test clinici e nella conferma ed estensione del brevetto.

Il campo di applicazione è molto esteso e potrebbe rappresentare una soluzione innovativa in ambito sanitario, soprattutto alla luce dell’epidemia di Covid-19. Ogni anno in Europa più dell’8% della popolazione si ammala di influenza e vengono effettuate, si stima, quasi 70 milioni di misurazioni della temperatura. Un mercato quello del settore dei termometri quantificato in oltre 1,8 miliardi di dollari, nel 2019.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

EasyTemp, un cerotto italiano per misurare la temperatura