Basta code nei supermercati: arrivano le app Ufirst, FilaIndiana e DoveFila

Tre applicazioni semplicissime da usare per tutti, che permettono di sapere in tempo reale quanta coda c'è in un dato supermercato

Fare la spesa di questi tempi non è per nulla semplice, lo stiamo sperimentando tutti. Con l’emergenza Coronavirus e la limitazione agli spostamenti si stanno creando code chilometriche fuori dai supermercati, e chi invece sceglie la spesa online è costretto a infinite ore di attesa a causa della rete lenta o dei siti in affanno (qui trovate la prova di QuiFinanza durata ben 9 ore).

Ora, però, ci arrivano in aiuto vari trucchetti. C’è chi mette a punto sistemi in grado di calcolare quando ci sarà meno coda, applicazioni che consentono di sapere quanta gente in attesa c’è in un dato momento, in un dato supermercato, altre ancora che permettono di prenotare in anticipo il posto in fila. Nessuna necessità di precipitarsi a fare la spesa, eppure il problema esiste.

Ufirst

Un’applicazione con cui possiamo dare un minimo di ordine agli accessi ai servizi aperti nelle città è Ufirst, tra le tante ad aderire all’iniziativa di Solidarietà Digitale del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione.

Ufirst offre gratuitamente fino al 30 giugno 2020, a tutte le strutture aperte al pubblico, il proprio software Ufirst business, che permette una gestione razionale ed organizzata delle file da remoto. Ufirst business è rivolta a tutti gli operatori, dalle strutture pubbliche alla GDO passando per le farmacie, studi medici e ambulatori. Dall’altra parte, i clienti possono prenotare il posto in fila direttamente dall’applicazione.

“Ci sembra doveroso mettere a disposizione di tutti coloro che prestano un servizio di pubblica utilità a favore di ciascuno di noi la nostra soluzione che permette di evitare attese, in questo momento ancora più stressanti, e di rispettare le distanze di sicurezza evitando possibili assembramenti di persone” ha sottolineato Matteo Lentini, Managing Director di Ufirst.

FilaIndiana

Per chi invece deve tentare l’impresa di uscire a fare la spesa, ormai in quasi tutta Italia è operativa l’app FilaIndiana, ideata dagli informatici Fulvio Bambusi e Andrea Torrone: una app semplicissima, che consente di geolocalizzarsi e inviare il proprio contributo per perfezionare le stime d’attesa. Grazie alla geolocalizzazione e alle segnalazioni degli utenti, l’applicazione riesce a mappare i supermercati più vicini, indicando agli utenti il tempo di attesa e il numero di persone in fila.

“Siamo 5 ingegneri e designer del Politecnico di Milano, tra i 24 e i 26 anni”, racconta Bambusi all’Adnkronos. “Siamo partiti da un problema che è sotto gli occhi di tutti, ossia la fila che in queste settimane si sta creando nei supermercati. Tutti i nostri parenti e amici che andavano a fare la spesa si lamentavano delle code chilometriche e della situazione assurda perché a fronte di supermercati affollati ce ne sono tanti semideserti”.

L’interfaccia è semplicissima e intuitiva. Tutte le informazioni che utilizza si basano sulle segnalazioni in tempo reale degli utenti. FilaIndiana si aggiorna immediatamente appena qualcuno invia una segnalazione. Poi elabora le indicazioni e fa una stima sulle previsioni di attesa: più aumentano le segnalazioni, più la stima è precisa. Inizialmente disponibile solo per Milano e la Lombardia, oggi l’app è attiva in tutta Italia.

DoveFila

Per conoscere in tempo reale dove c’è più coda, e quindi evitarla, c’è anche DoveFila. L’app, disponibile anche in versione desktop, è l’evoluzione della piattaforma DoveConviene, che condivide offerte promosse dai negozi su tutto il territorio nazionale.

Anche qui, stesso principio: il servizio, al momento attivo solo a Roma e fruibile gratuitamente, dipende dal contributo degli utenti, che con le loro segnalazioni “live” permettono di perfezionare le stime di attesa, indicando anche quanto persone hanno davanti.

Basta geolocalizzarsi, mappare la situazione in tempo reale e decidere di conseguenza a che ora uscire per andare a fare la spesa. Una volta arrivati, durante la permanenza in coda, cliccando sul logo del negozio interessato l’utente può confermare la veridicità dell’attesa stimata e inviare la propria segnalazione, attraverso la funzione “Sei in coda? Segnala qui”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Basta code nei supermercati: arrivano le app Ufirst, FilaIndiana e Dov...