Arriva in Italia Ozon, l’Amazon russo: come funziona e quanto vale

Nel 2022 dovrebbe sbarcare in Italia una piattaforma e-commerce russa: si tratta di Ozon, ecco cosa sarà possibile acquistare

Nel 2022 Ozon sbarcherà in Italia. Si tratta di una piattaforma e-commerce made in Russia, praticamente una ‘nuova Amazon’. L’amministratore delegato, Alexander Shulgin, ha spiegato che gli utenti attivi mensili sono 85 milioni, di cui 21 milioni hanno portato a termine almeno un acquisto nel 2021. Un pubblico molto vasto, composto da tante persone interessate ad acquistare prodotti italiani: per questo motivo Ozon sarà lanciato anche nel nostro Paese. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla piattaforma.

Ozon, quando arriva in Italia l’Amazon russo e quanto vale

Ma Ozon quando arriverà effettivamente in Italia? Shulgin ha confessato di sperare che la piattaforma e-commerce possa sbarcare nel nostro Paese entro giugno 2022. Ad oggi è il secondo rivenditore online della Russia per numero di vendite: nel 2020 ha realizzato una Ipo (acronimo che sta per ‘Initial public offering’, ossia l’Offerta pubblica iniziale: è un’offerta al pubblico dei titoli di una società che intende quotarsi in Borsa per la prima volta) record a New York da quasi un miliardo di dollari, la più grande della Russia dal 2017 (l’Ipo di Amazon nel 1997 era di 18 dollari per azione: nel 2021, comunque, Amazon ha superato le vendite di Walmart per la prima volta).

Shulgin ha poi aggiunto che la compagnia si sta espandendo molto velocemente: ci si attende una crescita del 120%. Tutto questo in virtù del fatto che il mercato russo al dettaglio è ampio, vale circa 500 miliardi di dollari, e la penetrazione dell’e-commerce (ecco perché le PMI puntano tutte sull’e-commerce) è circa il 10%, ma cresce sempre di più: si stima possa arrivare al 16% entro il 2026.

Arriva in Italia Ozon, l’Amazon russo: cosa si potrà acquistare

Con lo sbarco di Ozon in Italia, di fatto, le società nostrane potranno caricare i loro prodotti direttamente sulla piattaforma. Dal canto suo, invece, Ozon penserà a fornire opzioni di logistica per le spedizioni in Russia e ritorno: anche i marchi russi, infatti, potranno vendere i loro prodotti in Italia. Il nostro non sarà il primo Paese a ospitare Ozon: il colosso russo ha già aziende in Cina, Turchia, Israele, Stati Uniti e Corea del Sud.

“Per i prodotti italiani c’è un grosso mercato in Russia: potrebbe essere interessante, per le compagnie italiane, crescere La nostra missione è essere aperti per tutti, il servizio è lo stesso per tutti e non ci sono restrizioni sulla piattaforma per operare. Non imponiamo opzioni logistiche“, ha aggiunto Shulgin che poi si è soffermato sull’esplosione dell’e-commerce dopo la pandemia. “Nel 2020 c’è stata ovviamente un’accelerazione dell’e-commerce, in particolare durante il lockdown (anche grazie ad Amazon: ecco le offerte di Natale, con sconti fino al 40%). Ma – ha concluso – la crescita resta, il virus l’ha solamente accelerata: vogliamo comunicare le nostre possibilità alle aziende di altri Paesi, che possono utilizzare Ozon per far crescere i loro affari e vendere in Russia, e trovare partner che possano rendere più facile il nostro approdo in altri Stati”.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arriva in Italia Ozon, l’Amazon russo: come funziona e quanto va...