Rivoluzione Apple: arriva iOS 16, ecco cosa fare

Apple ha rilasciato l'ultimo aggiornamento del sistema operativo degli iPhone, con iOS 16 pronto a rivoluzionare il mondo della Mela

Dopo l’attesissimo evento “Far Out” di Cupertino, nel quale sono stati tolti i veli agli ultimi dispositivi Apple come iPhone 14, Apple Watch e Air Pods, gli amanti del marchio della mela morsicata hanno puntato le sveglie per le 19 di lunedì 12 settembre 2022 per un altro grande appuntamento. È infatti questa la data e l’ora di rilascio dell’ultimo aggiornamento al sistema operativo di tutti i device, con l’arrivo di iOS 16 pronto a regalare agli utenti una ventata di novità per i propri smartphone.

Dalle ore 19, infatti, sarà disponibile il download dell’aggiornamento che, dopo svariate settimane di beta testing, entrerà a regime in molti modelli. Ma ce ne saranno anche alcuni esclusi e per i quali, molto presto, potrebbe cessare anche il funzionamento di alcune tra le più importanti applicazioni.

Arriva iOS 16, le novità

Come ad ogni rilascio del nuovo sistema operativo, la curiosità degli utenti del mondo Apple si concentra principalmente su tutte quelle che sono le novità e le migliorie che l’ultima versione di iOS porterà nei dispositivi. E anche con iOS 16 non mancheranno di certo le chicche che rivoluzioneranno il modo in cui iPhone sarà utilizzato e l’importanza che continuerà ad avere nel sistema Apple. Una delle prime grandi novità riguarda la schermata di blocco, con una LockScreen completamente rivista e in pieno stile Apple Watch. Come succede per l’orologio, infatti, grazie a una pressione prolungata sullo schermo si potranno scegliere svariati sfondi e, soprattutto, potrà essere personalizzata la schermata con widget come la percentuale di batteria, il calendario o anche l’attività motoria.

Proprio nella schermata di blocco, poi, potrà essere modificato il font dell’orario. Una novità assoluta per Apple, che lascia piena libertà ai propri clienti con tanto di sfondo che si andrà a posizionare al di sopra dell’orologio per non nascondere nessuna parte dell’immagine scelta. Le notifiche, poi, possono apparire in 3 stili diversi nella schermata di sblocco, prendendo tutto lo schermo, soltanto una porzione nella parte inferiore oppure soltanto con un contatore. Per venire incontro agli utenti più sbadati, poi, si può visualizzare e condividere la password WiFi con pochi e semplici “tap”.

Novità anche per Mappe, che permette di aggiungere percorsi intermedi sul tragitto, l’app Fitness che funziona anche senza Apple Watch e Face ID che funziona anche in orizzontale su alcuni iPhone. Altra grande novità è che sarà possibile scontornare persone, oggetti o animali da una foto, semplicemente toccando il soggetto, permettendo quindi di copiare l’immagine scontornata per creare, per esempio, GIF o sticker da mandare agli amici.

iOS 16, ecco cosa fare

Con l’arrivo di un nuovo aggiornamento gli utenti si chiedono sempre se vale la pena aggiornare o meno il proprio iPhone. Non esiste una risposta certa, ma il rilascio di una nuova versione, soprattutto per gli ultimi dispositivi, è per migliorare le prestazioni del telefono stesso. Ecco quindi che il consiglio, da parte di Apple e degli esperti del settore, è sempre quello di aggiornare gli iPhone per poterli sfruttare al meglio. Inoltre iOS 16 risulterebbe essere più leggero e maggiormente stabile rispetto al predecessore iOS 15.

Per prepararsi all’aggiornamento, a dir la verità, non serve nulla se non una connessione WiFi che permetta di scaricare e installare il nuovo software, ma è sempre consigliato seguire dei passaggi per evitare spiacevoli sorprese. Intanto, per alleggerire il dispositivo, sarebbe utile ripulirlo di foto, video e applicazioni inutili o superflue. Per tutte le app invece “salve”, il consiglio è aggiornarle prima del nuovo iOS per sfruttarle al massimo delle loro prestazioni sulla base del sistema precedente.

Consiglio degli esperti è poi quello di effettuare un backup del telefono, ma non è per forza necessario. Infatti, scaricando e installando il nuovo software, è difficile che qualcosa possa andare nel verso sbagliato, ma avere una copia del precedente stato di iPhone permette di aggiornarlo senza grossi pensieri.

iOS 16, quali sono i dispositivi compatibili e quali no

iOS 16, come detto, non è però compatibile con tutti gli iPhone presenti sul mercato. Di certo è in arrivo per il nuovo iPhone 14, ampiamente criticato dalla figlia di Steve Jobs, e per il suo predecessore iPhone 13, ma dalla lista saranno cancellati diversi smartphone.

Di seguito la lista degli iPhone che supportano la nuova versione di iOS:

  • iPhone 8 e 8 Plus
  • iPhone X
  • iPhone XS e XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro e Pro Max
  • iPhone 12 e 12 mini
  • iPhone 12 Pro e Pro Max
  • iPhone 13 e 13 mini
  • iPhone 13 Pro e Pro Max
  • iPhone SE (seconda e terza generazione)
  • iPhone 14 e 14 Plus
  • iPhone 14 Pro e Pro Max

Se il tuo iPhone non fa parte di questa lista, però, non disperare. Lo smartphone, infatti, non smetterà di funzionare, ma potrebbe presto uscire dal campo di aggiornamenti delle applicazioni base più utilizzate. Per chi ha la possibilità, e soprattutto la voglia di restare in Apple, si potrebbe pensare all’acquisto di un nuovo dispositivo. Ma non è sempre conveniente acquistare un nuovo iPhone a ridosso dell’uscita dei nuovi modelli, come vi abbiamo spiegato qui. Tuttavia, grazie al lancio del nuovissimo iPhone 14 e di tutti i modelli della linea, i prezzi degli iPhone 13 hanno iniziato a scendere notevolmente.

Offerta

Qui, nell’Apple Store di Amazon, potete acquistare tutti i modelli iPhone e controllare in tempo reale i prezzi. Acquistare dall’e-commerce più famoso è molto conveniente. Infatti si può, come spiegato qui e come è accaduto anche durante i Prime Days, pagare in comode rate con le diverse opzioni di pagamento e i finanziamenti Confidis.