Studente crea il suo apparecchio per i denti con la stampante 3D

Con una stampante 3D e poco più di 50 euro di materiale, lo statunitense Amos Dudley ha sistemato i suoi denti

Con una stampante 3D e poco più di 50 euro di materiale, Amos Dudley, studente di design digitale del New Jersey, ha realizzato da solo il suo apparecchio per i denti. Con tanto studio e una cifra irrisoria si è praticamente rifatto il sorriso da solo, laddove avrebbe speso più di 7mila euro per un impianto ortodontico rivolgendosi a un dentista.

“Mi sono reso conto di poter realizzare qualcosa che allo stesso tempo fosse culturalmente dirompente, che dimostrasse le mie abilità di designer e maker e che migliorasse il mio rapporto con me stesso. Era un rischio che valeva la pena correre”, ha raccontato a Buzzfeed.

Dudley ha raccontato nel suo blog il processo di ricerca che l’ha portato alla produzione e realizzazione in 3D di ben 12 modelli diversi, partendo da alcune immagini di apparecchi trasparenti che aveva trovato su Internet.

Poi ha mostrato i risultati dopo i primi quattro mesi di utilizzo per rimettere in sesto la propria dentatura, ma ha frenato gli entusiasmi di chi lo esortava a realizzare impianti a basso costo su commissione: un conto è fare la cavia su se stessi, ha detto, troppo rischioso è invece mettere a rischio la salute di altre persone senza le necessarie competenze.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Studente crea il suo apparecchio per i denti con la stampante 3D