La app che ti paga quando ti fai un selfie

Una app che distribuisce denaro per i vostri momenti di narcisismo mobile

Una nuova frontiera per la pubblicità, e un modo per ‘monetizzare’ il nostro narcisismo da selfie: è l’app che ti paga per ogni selfie che fai, ovviamente se accompagnata ad uno specifico prodotto.

La app in questione viene da Chicago, si chiama ‘Pay Your Selfie’ ed ha già attratto 100.000 utenti dal lancio nel mese di settembre, maturando nel contempo 500.000 foto da parte dei consumatori. Di qui il paradigma pubblicitario: i consumatori vengono pagati 1 dollaro per ogni selfie insieme ad un prodotto. Una volta che il ‘salvadanaio digitale’ di un consumatore arriverà a quota 20 dollari, la società staccherà un assegno per liquidarlo.

Ovviamente, in cambio di 1 dollaro a selfie, la società raccoglie e utilizza dati e informazioni per indirizzare il proprio marketing. La parte del leone, ovviamente, la fanno i Millennials.

L’app in questione non è tuttavia la prima ad offrire denaro per i contenuti. Lanciato nell’autunno del 2014, Tsu ha attirato più di 5 milioni di utenti, dando loro una media di 63,50 $ al mese per i loro posti.

Leggi anche:
La riscossa della app economy. Indotto e posti di lavoro
Affitti: la app che ti trova l’inquilino perfetto
Svolta per WhatsApp: chat e chiamate diventano criptate. Ecco cosa cambia
WhatsApp: come capire se qualcuno spia la tua conversazione

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La app che ti paga quando ti fai un selfie