Interactive Brokers investors’ marketplace: vantaggi e svantaggi

L'accesso ai mercati finanziari on-line rappresenta la nuova frontiera dell'investimento. Interactive Brokers è un valido spunto di analisi per comprendere il fenomeno del Market Place on-line.

1. Cosa è un Interactive brokers.
Il gruppo Interactive Brokers è stato fondato da Thomas Peterffy, ed opera da più di 40 anni sui mercati azionari e finanziari di tutto il mondo. La sua principale attività si sostanzia nella mediazione e negoziazione, di titoli e di beni, sui principali e più svariati mercati globali. Nel 1995 la IB LLC crea una piattaforma di trading online che permette ai suoi clienti e partner di poter interagire sui principali mercati mondiali, in tempo reale. Il gruppo IB è al momento uno dei maggiori broker di investimenti online che vanta più di 600mila transazioni giornaliere, annoverando sia clienti privati che istituzionali.

2. Come si inizia ad operare con Interactive brokers.
La Interactive Brokers (IB) opera mediante una piattaforma online. L’accesso a tale piattaforma è autorizzato solo tramite iscrizione. Tutte le fasi di accesso, fin dall’iscrizione, sono guidate da una valida assistenza. Inoltre è messo a disposizione per, i meno esperti, una sessione di training online che permette di conoscere i segreti tanto della piattaforma quanto dei mercati su cui si intende operare. Comunque l’interfaccia è munita di una grafica semplice e user friendly.

3. Filosofia di gestione delle attività della Interactive brokers.
Come dichiarato dalla stessa IB, sulla home page del sito ufficiale, la forza del gruppo è insita nel gruppo stesso, ed in ogni singolo membro ad esso associato. Come recita l’aforisma di John Nash  “Sulla scorta di questo pensiero la condivisione delle idee e delle strategie di mercato sono alla base del successo dell’intero gruppo”.

4. Vantaggi

  • Ottima assistenza. La IB non lascia nessuno dei suoi clienti appiedato e senza risposta
  • Commissioni su opzioni (Italia) basse rispetto alla media di altri provider.
  • Possibilità di accesso a qualsiasi tipologia di mercato
  • Stabilità della piattaforma eccellente e rapidità di ordini quasi istantanea.
  • Tasso applicato sulla marginalizzazione tra i più bassi del mercato che si attesta ad essere inferiore al 3%

5. Svantaggi

  • IB non funge da sostituto di imposta, quindi la dichiarazione dei redditi è responsabilità diretta dei clienti. Altri provider fungono, invece, da sostituto di imposta sollevando i clienti da procedure burocratiche alquanto complesse
  • Le commissioni sul mercato azionario troppo alte in Italia rispetto alla media di altri paesi e di altri provider

 

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Interactive Brokers investors’ marketplace: vantaggi e svantaggi