Instagram sfida TikTok: cosa sono e come funzionano i Reels

Il social di Zuckerberg introduce una nuova funzione del tutto simile alla filosofia di TikTok. Obiettivo, sfidare la pericolosa concorrenza dell'app cinese

Instagram si adegua alla “TikTok mania” che spopola tra i più giovani, e inserisce una nuova funzione volta a soddisfare le nuove esigenze dei suoi utenti.

Oltre alle classiche “storie”, video che restano visibili fino a 24 ore dalla pubblicazione, il popolarissimo social network ha infatti deciso di inserire i “reels”. Ad annunciarlo è stata la stessa società di Menlo Park, che ha spiegato come con Reels si possano creare “video divertenti da condividere con i gli amici o con chiunque su Instagram”.

Che cosa sono i reel

Di che cosa si tratta? I reel sono multi-clip di 15 secondi, che possono essere girati direttamente attraverso l’app in questione e che, in un secondo momento, possono essere modificati in post-produzione, scegliendo tra molti effetti diversi. Quindi, tali video possono essere condivisi sul feed di Instagram con i propri follower o con tutti gli utenti, a seconda delle impostazioni di privacy del proprio profilo.

Un’offerta che ricorda molto quella di TikTok, il social network di ultima generazione che ha conquistato i giovanissimi, ma anche politici, influencer e Vip con i suoi “balletti” che diventano, puntualmente, virali.

Come funziona Reels

Reels è approdata in Italia il 5 agosto scorso, e sarà gradualmente disponibile attraverso gli aggiornamenti su tutti gli smartphone iOs e Android. Ma come si girano questi nuovi “reel”? La funzione sarà accessibile tramite la fotocamera di Instagram, segnalata con l’icona del “ciak”. A quel punto, si potrà scegliere tra diverse opzioni di strumenti per modificare in modo divertente e creativo il proprio video.

Tra le varie possibilità previste, si può cercare una canzone dalla libreria musicale di Instagram, oppure utilizzare un audio originale. Ci sono poi effetti di realtà aumentata, il timer per registrare i video a mani libere, si possono inserire transizioni fluide tra le varie clip, accelerare o rallentare il video (o l’audio) o una sua parte.

Una volta girato il video, si può poi scegliere l’immagine di copertina, aggiungere una didascalia e taggare i propri amici. Il reel condiviso verrà visualizzato in una sezione a parte, chiamata appunto “Reels”, sul profilo dell’utente. Infine, i reel possono essere condivisi anche nelle storie.

Guerra a TikTok

La nuova funzione di Instagram è stata pensata per rispondere all’irresistibile ascesa dell’app cinese TikTok, che Trump vuole mettere al bando negli Stati Uniti per motivi geopolitici.

Non è l’unica mossa del social di Zuckerberg per contrastare la pericolosa concorrenza di TikTok: Instagram sarebbe infatti pronta a investire ingenti somme di denaro per accaparrarsi in esclusiva i volti più popolari della piattaforma cinese, per scongiurare il pericolo che la diffusione di TikTok possa rappresentare l’inizio della fine. Sarà abbastanza?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Instagram sfida TikTok: cosa sono e come funzionano i Reels