I paesi del nord Europa leader in innovazione

Sono tutti gli Stati del centro e nord Europa quelli capaci di maggiore innovazione

Nella classifica dei Paesi Ue in cui si fa più innovazione– in base ai sistemi economici e produttivi, all’applicazione della ricerca, alle nuove tecnologie, alle start-up, al ruolo della pubblica amministrazione – è la Svezia a fare da leader, seguita da Danimarca, Finlandia, Germania e Paesi Bassi.

A questi stati seguono, sopra la media Ue, Irlanda, Belgio, Regno Unito, Lussemburgo, Austria e Francia. Sono dunque tutti stati del centro e nord Europa quelli capaci di maggiore innovazione. In ritardo i Paesi dell’Ue mediterranea (Italia, Spagna) e orientale (chiudono la classifica Romania, Bulgaria e Ungheria) ben sotto la media.

Nonostante i numeri sembrino dare man forte a Berlino o Stoccolma, c’è però chi parla di un progressivo spostamento della culla dell’innovazione verso l’Europa meridionale. Tra questi c’è il Financial Times che ha eletto Milano come nuova capitale delle startup, il South Summit che ogni anno si riunisce a Madrid o, ancora, il Web Summit che quest’anno abbandonerà la tradizionale Dublino in favore di Lisbona.

“Il settore tech del Sud Europa è sulla buona strada per raggiungere la maturità e il riconoscimento di ecosistema delle startup di livello mondiale” si legge invece nell’indagine di Tech.eu mentre Startup Europe Partnership pone invece l’attenzione sul boom dell’innovazione in Portogallo. E l’Italia? Nel nostro Paese nel 2015, è stato registrato un aumento significativo di attività d’investimento da parte dei venture capitalist: in particolare, nel 2015 le imprese hanno raccolto 2,8 milioni di euro, ovvero il 92% in più dell’anno precedente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I paesi del nord Europa leader in innovazione