Google verso una multa da 7 miliardi dall’Ue

E' quanto scrive il Sunday Telegraph, riferendosi alla controversia avviata nel 2010

Google rischia una multa di circa 7 miliardi di euro per abuso di posizione dominante nel campo dei motori di ricerca su Internet. Lo scrive il Sunday Telegraph, riferendosi alla controversia avviata nel 2010 dalla Commissione europea nei confronti del gigante del web. Secondo il Telegraph, che cita fonti vicine al dossier, il supervisore (‘watchdog’) Ue sarebbe pronto ad annunciare la sanzione di massimo 6,6 miliardi (pari a un decimo del fatturato annuale di Google) al più tardi entro il mese di giugno.

Nel caso, si tratterebbe della multa più elevata mai comminata dall’autorità antitrust europea per tale tipologia di infrazione.

Una sanzione particolarmente pesante per due ordini di ragioni: da un lato l’ammontare della sanzione sarebbe commisurato al periodo in cui è stato perpetrato l’abuso, un periodo particolarmente lungo iniziato alla fine del 2010, dall’altro la Commissione intenderebbe comminare una pena esemplare per condannare un comportamento contrario alle regole della concorrenza e del mercato. Per il momento, né Google, né la Commissione Europea hanno rilasciato dichiarazioni in merito al nuovo report del The Telegraph.

Le accusa mosse dall’autorità antitrust europea a Google sono particolarmente pesanti: BigG è stato formalmente incriminato per aver promosso il suo servizio di comparazione dei prezzi a discapito degli analoghi servizi dei competitor, penalizzati nei risultati delle ricerche. Una secondo capo di imputazione è riconducibile al ruolo del software per le ricerche (Google Search) preinstallato da Google nei terminali Android, una scelta che contribuisce alla diffusione dell’utilizzo del motore di ricerca di Google a danno delle soluzioni concorrenti.

Leggi anche:
Google entra in Alphabet, nulla sarà più come prima
Fisco: al via il controllo degli immobili con Google Maps
E se Google fosse una persona reale? La risposta in un video parodia
Google e Ford studiano un’auto senza conducente

Google verso una multa da 7 miliardi dall’Ue