Google è il marchio che vale di più al mondo, in Italia è Gucci

Nella classifica dei 100 marchi con più valore al mondo Google primo, quella tutta italiana è guidata da Gucci

Google, Apple, Amazon: sono le tre aziende a guidare la classifica BrandZ Top 100, dove si trovano i 100 marchi con più valore al mondo.

Lo scopo è quello di riflettere gli stili di vita dei consumatori di oggi a livello globale, grazie a interviste a oltre tre milioni di persone, analisi del settore finanziario e performance di ciascun marchio. Il ranking BrandZ Top 100 Most Valuable Global Brands è curato da Kantar Millward Brown di WPP e viene stilato da 13 anni. E dalle prime dieci posizioni della classifica è evidente il dominio di aziende di tipo tecnologico: otto su dieci infatti sono marchi legati a questo settore.

Altro dato interessante: nelle prime due posizioni della classifica ci sono le stesse aziende dello scorso anno che hanno visto una crescita, rispettivamente, del 23 per cento la prima e del 28 per cento la seconda. Si tratta di Google che domina la classifica con circa 302,1 miliardi di dollari, tallonata da Apple con un valore di quasi 300,6 miliardi di dollari. Il colosso di Cupertino in California, tra l’altro, potrebbe essere vicino ad abbattere il muro del triliardo di dollari in borsa.

Amazon ha superato Microsoft: il suo valore ha visto una crescita importante nell’ultimo anno con 207,6 miliardi e un aumento del 49 per cento. Scatto in avanti di tre posizioni, invece, per Tencent al quinto posto con un più 65 per cento e un valore del marchio pari a circa 179 miliardi di dollari. Si tratta di una società per azioni di investimento cinese che si occupa di intrattenimento, mass media, internet e telefoni cellulari. A tal proposito nel 2006 vi era un solo marchio cinese nella classifica BrandZ Top 100, una bella differenza rispetto ai 14 del 2018.

Sesta posizione per Facebook con un valore di 162,106 miliardi di dollari. Anche l’azienda di Menlo Park ha visto un aumento nella curva del valore rispetto al 2017. Un dato che, volendo leggerlo nel contesto delle recenti problematiche sorte con Cambridge Analytica, potrebbe essere l’indicatore del fatto che il celebre social non sia stato danneggiato. Chiudono la top ten: Visa al settimo posto con un valore di 145,611 miliardi di dollari, Mc Donalds all’ottava posizione con 126,044 miliardi, Alibaba Group (un altro gruppo cinese attivo, tra le altre cose, nel commercio elettronico) con 113,401 miliardi di dollari e AT&T (compagnia telefonica statunitense) in decima posizione con 106,698 miliardi di dollari.

È Gucci con i suoi 16,3 miliardi di dollari, invece, a guidare la classifica italiana dei 30 marchi con più valore nel 2018. Lo segue, e non a poca distanza, Tim con 9,3 miliardi ed Enel, in terza posizione, con 7,4 miliardi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Google è il marchio che vale di più al mondo, in Italia è Gucc...