Gli iPhone del futuro saranno supportati da Li-Fi, il Wi-Fi ultraveloce

Si tratta di un'alternativa ultraveloce perché in grado di inviare dati fino a 1 gigabyte per secondo, quindi oltre 100 volte più velocemente

l futuro della trasmissione dei dati sembra essere lontano dal Wi-Fi. Si sta infatti sviluppando una soluzione chiamata Li-Fi ed Apple sembra essere intenzionata ad implementarla al più presto sull’iPhone. Non sul prossimo iPhone 7, sarebbe troppo presto, ma il codice di iOS 9 rivela che l’azienda californiana ha già avviato i lavori per incorporare questa tecnologia.
Si tratta di un’alternativa ultraveloce al Wi-Fi perché in grado di inviare dati fino a 1 gigabyte per secondo, quindi oltre 100 volte più velocemente che con il Wi-Fi. A queste velocità, un film ad alta definizione potrebbe essere scaricato nel giro di pochi secondi.

COS’E’ – Li-Fi è un particolare sistema di connettività che si può immaginare come un vero e proprio Wi-Fi con la differenza che i dati passano non dalle onde radio, ma per una sorta di lampeggio della luce visibile (l’iniziale “Li” sta per “Light”) come quella prodotta dalle lampadine. Per comunicare è sfruttata l’accensione e lo spegnimento di luci LED.
La velocità di modulazione, consente il trasporto di dati con velocità elevate, fino a 100 volte rispetto al WiFi. Tra gli altri vantaggi anche la resistenza alle interferenze visto che la luce non è disturbata da onde elettromagnetiche e non disturba a sua volta altri trasmettitori e ricevitori. Questo rende il Li-Fi un sistema molto interessante in un contesto come quello del trasporto aereo, a bordo dei velivoli che non dovrebbero più essere schermati come accade oggi per distribuire il Wi-fi ai passeggeri

I PRO – Gli scopi de Li-Fi su dispositivi come iPhone e iPad possono essere molteplici perché oltre ad una velocità di navigazione web particolarmente alta, in grado di fare la differenza in un mercato attualmente ancorato al Wi-Fi, si potrebbe aumentare il livello di sicurezza per le sincronizzazioni e per le sessioni di hot spot, garantire sessioni di gioco online più stabili e aprire un mondo di opportunità per le chiamate e videochiamate.

I CONTRO – Tra gli svantaggi il fatto che trasmettitore e ricevitore non possono essere collocati in stanze diverse. La luce infatti non può attraversare muri e altri ostacoli, quindi questo sistema funziona solo se esiste una linea “visiva” diretta tra la fonte di luce e il dispositivo. Con il Wi-Fi, invece, il collegamento copre un intero appartamento o un ufficio senza problemi.
Questo limite, d’altro canto, potrebbe tradursi in un vantaggio se parliamo di collegamenti sicuri, proprio perché la connessione è possibile solo se c’è la linea visiva diretta. In prospettiva la tecnologia Li-Fi potrebbe sostituire o integrare il Bluetooth per i cosiddetti collegamenti beacon, che si attivano se lo smartphone è in una certa posizione.

Gli iPhone del futuro saranno supportati da Li-Fi, il Wi-Fi ultraveloce
Gli iPhone del futuro saranno supportati da Li-Fi, il Wi-Fi ultra...