Fisco: dal 1° marzo SPID su tutti i siti della PA

Si avvicina il termine della 'rivoluzione telematica' dela pubblica amministrazione

Dal prossimo 1° marzo chi è in possesso di una identità SPID, la CIE e la CNS potrà accedere a tutti i siti web della Pubblica Amministrazione, come previsto dal Decreto Semplificazione e Innovazione digitale. Dunque nuove modalità per entrare nelle diverse aree riservate dei siti telematici della PA, compresi i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Cos’è e a cosa serve lo SPID

Come abbiamo già avuto modo di accennare, il termine SPID sta per Sistema Pubblico di Identità Digitale. Più concretamente, si tratta di un sistema che consente di accedere ai servizi online di ben 4000 amministrazioni pubbliche e dei soggetti privati aderenti al Sistema, attraverso un’unica Identità Digitale che può essere utilizzata in maniera indifferente sul proprio computer, il tablet e lo smartphone.

L’utilizzo del sistema SPID è gratuito, così come lo è la sua richiesta di attivazione. Ciò nonostante, però, nel caso in cui si decida di richiedere lo SPID tramite un riconoscimento via webcam, l’operatore potrebbe far pagare questo specifico servizio aggiuntivo.

I vantaggi sono molteplici: con SPID è possibile svolgere operazioni e richiedere documenti da qualsiasi postazione, fissa o in movimento, e accedere ai servizi da qualsiasi dispositivo connesso a Internet. In questo modo è possibile bypassare le file ed evitare i lunghi tempi di attesa per informazioni, documenti e servizi, accessibili con un semplice clic. Vediamo ora, più nel dettaglio, quali sono i requisiti per richiedere e ottenere le credenziali SPID e come avviene, a livello pratico, questo passaggio.

Vedi qui tutto quello che c’è da sapere sullo SPID

SPID, CIE e CNS

I tre strumenti forniscono credenziali personali che permettono di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati che vi aderiscono.

  • Per lo SPID basta scegliere uno dei gestori di identità digitale accreditati (https://www.spid.gov.it/richiedi-spid).
  • La CIE è la Carta di identità elettronica rilasciata dal Comune di residenza.
  • La CNS permette di accedere ai servizi attraverso un dispositivo, che può essere una chiavetta USB o una smart card dotata di microchip.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco: dal 1° marzo SPID su tutti i siti della PA