Falsa email dall’Agenzia delle Entrate: occhio al virus

Circola in rete da diversi giorni ed è volto ad impadronirsi dei dati personali degli utenti

Doveste ricevere una email dall’Agenzia delle Entrate, prima di spaventarvi per la vostra situazione patrimoniale, preoccupatevi della salute del vostro pc e della riservatezza dei vostri documenti. In questi giorni corcolano infatti false mail di aggiornamento spacciate come linee guida dell’Agenzia delle Entrate riguardanti il redditometro. Il messaggio promette consigli per i controlli del redditometro, ma in realtà nasconde all’interno dell’allegato un virus destinato a compromettere la sicurezza del Pc del destinatario.

Vedi anche:
Nuova anagrafe digitale, nazionale e con indirizzo di posta certificata
Dalle chat ai Social, quando e come il datore di lavoro può "spiarci" legalmente
Truffe da social network, boom di estorsioni. La trappola dei video hard

Lo scopo delle false mail, oltre che trarre in inganno i cittadini, è quello di ottenere dati personali dei cittadini in modo illecito. Un segnale di allarme è dato dal fatto che nel testo dell’email viene caldamente consigliata la consultazione delle istruzioni contenute soprattutto a coloro che utilizzano servizi di Home Banking.

L’Agenzia delle Entrate, quella vera, consiglia di non aprire il file allegato per nessun motivo nè di connettersi al sito internet linkato nel testo della mail, link che rimanda ad un sito molto simile a quello del dominio dell’Agenzia delle Entrate. Ed è quello che finisce poi per impossessarsi dei dati dei cittadini.

Falsa email dall’Agenzia delle Entrate: occhio al virus
Falsa email dall’Agenzia delle Entrate: occhio al virus