Facebook, messaggio bufala. Il copia-incolla da non fare

L'ultima 'catena di Sant'Antonio' social rischia di esporvi a figuracce

“Scadenza domani!!! Tutto quello che avete postato diventa pubblico da domani. Anche i messaggi che sono stati eliminati o le foto non autorizzate”.

Basterebbe forse l’incipit per capire che si tratta di un messaggio da prendere poco seriamente. Dai tre punti esclamativi alla possibilità che in Facebook ci sia realmente qualcuno, fosse anche un algoritmo, pronto a scandagliare miliardi di profili per ‘beccare’ colui che non ha negato il diritto all’utilizzo dei dati, siamo già abbastanza nel surreale.

Ma la vera chicca è: “Facebook è ora un’entità pubblica. Tutti i membri devono pubblicare una nota come questa”. Quindi “copia e incolla per stare sul sicuro”. Facebook azienda pubblica? Paghiamo le tasse per il milionario stipendio annuale di Zuckerberg?

Eppure, per fermare la catena, è dovuta intervenire la polizia postale, che ha invitato a non dare ulteriore ossigeno a questo tipo di messaggi falsi prima ancora che fuorvianti.

Qui di seguito il messaggio bufala.

13533089_498749576989171_8269340316236268832_n

Facebook, messaggio bufala. Il copia-incolla da non fare