Facebook, Instagram e Whatsapp: arriva la chat unica

Mark Zuckerberg starebbe pensando a un servizio per consentire agli utenti su diverse piattaforme di interagire tra loro

Tutte in una chat. Meglio, una superchat con miliardi di utenti connessi. Si tratta di coloro che hanno account attivi su Facebook, WhatsApp e Instagram. Il progetto di Zuckerberg, preannunciato un anno fa, sta per realizzarsi: tre piattaforme, un unico sistema di comunicazione che consentirà di chattare tra loro anche se iscritti a social network diversi. Il lockdown, e il bisogno di restare in contatto, sembra aver accelerato i tempi. Ne sono la dimostrazione le ‘Stanze’ di Facebook, le ‘Messenger Rooms’, che consentono di conversare con diverse persone contemporaneamente nella stessa piattaforma. Comprese quelle che non hanno un account. Praticamente il preludio alla chat unica con i social principali.

Chat unica, gli indizi

A rivelare l’esistenza di questo maxi-progetto ideato da Zuckerberg ci ha pensato WABetaInfo, sito specializzato nell’analisi del codice delle versioni beta delle applicazioni per smartphone in cerca di future funzionalità non ancora attive. Gli indizi sarebbero determinate stringhe di codice che riferiscono della creazione di un database locale all’interno dell’app che serve alla piattaforma per sapere se un contatto è bloccato, una chat è archiviata e molti altri aspetti. E chissà che in futuro, quando verranno integrati i pagamenti diretti sulle applicazioni (già in fase di test in Brasile), non ci si potrà anche scambiare denaro da una piattaforma all’altra.

Indizi che non sono sfuggiti nemmeno ad Alessandro Paluzzi, sviluppatore italiano. In una serie di tweet, ha diffuso alcune schermate in cui sono visibili alcune sezioni delle applicazioni tra cui – su Instagram – si legge una voce, “Get Messenger in Instagram“, cioè “Ottieni Messenger su Instagram”, modificato anche in “Update Messaging” col logo di Messenger. Tutto questo lascia pensare alla possibilità di interagire con utenti su app diverse. Lo dimostra anche la schermata di introduzione dedicata agli utenti: “There’s a new way to message on Instagram”, ossia “C’è un nuovo modo di messaggiare su Instagram”.

Quali sono le criticità: la privacy

Ci sono però dei problemi nella strada che porta all’interazione con utenti di altre piattaforme. In primis, la privacy. Al momento non è noto cosa intenda fare Zuckerberg, anche perché con un provvedimento ad hoc il garante per la protezione dei dati personali italiano, già nel 2018, aveva stabilito per WhatsApp il divieto di cessione dei dati degli utenti a Facebook.

Facebook, poi Instagram e Whatsapp: l’impero di Zuckerberg

Mark Zuckerberg ha fondato Facebook, ma non ha fatto lo stesso con Instagram e Whatsapp. Quelle società, infatti, sono state acquistate rispettivamente nel 2012, per un miliardo di dollari, e nel 2014, per 19 miliardi. Se oggi i tre social hanno utenti anagraficamente diversi, nel prossimo futuro anche l’interazione tra pubblici differenti potrebbe essere molto più semplice.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Facebook, Instagram e Whatsapp: arriva la chat unica