Facebook “impazzito”, post di sconosciuti in bacheca: cosa è successo

In mattinata il social network ha mostrato post e contenuti "a casaccio", scatenando le segnalazioni di migliaia di utenti. Il problema sarebbe legato a un bug inedito per la piattaforma

“Solo a me Facebook sta facendo impazzire il feed?”. “Trovo post a pagine che neanche seguo o gli auguri di compleanno a persone che neanche conosco”. “Ma che sta succedendo a Facebook? Mi trovo nel feed post di gente sconosciuta che tagga persone famose”. Queste sono solo alcune dei numerosissimi post che sono apparsi su Twitter per segnalare il malfunzionamento di Facebook. La piattaforma di Mark Zuckerberg è apparsa letteralmente “impazzita” a migliaia di utenti, in Italia e all’estero. Non si tratta però di attacchi hacker o disservizi nudi e crudi. Vediamo nel dettaglio cosa è successo (Facebook e Instagram, rischio chiusura in Europa? Cosa c’è di vero).

Bacheche e feed impazziti

Vista la “mala parata” di contenuti strani su Facebook, gli utenti si sono riversati in massa su Twitter per riportare il problema e verificare di non essere i soli ad averlo registrato. In poche ore gli hashtag #FacebookDown e #FacebookHacked è balzato in cima ai trending topic. “Pensavo che qualcuno mi avesse hackerato il profilo, perché l’ho trovato pieno di gente e post stranissimi”, si legge ancora tra le segnalazioni. Tra le anomalie più condivise, anche sul sito specializzato Downdetector (dove è possibile indicare problematiche varie legate ai servizi web), figurano: risultati non consoni alla propria rete di amicizie, post apparentemente casuali su pagine di celebrità, condivisioni da parte di persone sconosciute e commenti del tutto privi di senso apparsi in gruppi pubblici.

Tutto è iniziato verso le 8 di mattina (ora italiana) e ha raggiunto il suo picco poco dopo le ore 9. Dopo qualche ora tutto è tornato alla normalità. Proprio qualche settimana fa Facebook ha annunciato il nuovo News Feed e alcuni hanno pensato che la situazione potesse dipendere da quello. La novità principale rilasciata dal social network riguarda l’introduzione del doppio tab. Da una parte ci sono Reels, Stories e contenuti personalizzati, mentre dall’altra i post di amici, gruppi, pagine Facebook e utenti preferiti.

Tutta colpa di un bug: cosa è successo

Alla base della “follia” delle bacheche di Facebook c’è un malfunzionamento dell’algoritmo che regola e organizza i contenuti sui feed degli iscritti. Un bug del tutto inedito per la piattaforma. Tramite un portavoce, Meta ha aggiornato gli utenti sull’origine del problema: “Stamattina una modifica alla configurazione ha provocato ad alcune persone problemi con il loro Feed Facebook. Abbiamo risolto il problema il più rapidamente possibile per tutti coloro che ne sono stati interessati e ci scusiamo ancora per gli eventuali disagi”.

In altre parole, pare insomma che il bug abbia intaccato non solo la possibilità per gli utenti comuni di pubblicare sulle pagine verificate della piattaforma, ma anche l’intero algoritmo chiamato a organizzare la homepage di Facebook. La “modifica” alla configurazione di cui parla Meta sembra proprio corrispondere a quella accennata più su: la trasformazione del meccanismo di visualizzazione del News Feed nell’ambito della “contesa” con TikTok, con l’obiettivo di rendere la homepage del social sempre più simile alla piattaforma cinese (la crisi colpisce anche i colossi digitali: periodo nero per Facebook).

L’insoddisfazione degli utenti

Volendo leggere tra le righe, i dati sulle reazioni degli utenti al malfunzionamento di Facebook rivela un’insoddisfazione crescente verso il social network. Stando a quanto riportato da Digital Funnel, si è infatti registrato un aumento del 156% e del 138% rispettivamente delle ricerche “delete Facebook” e “how to delete Facebook”.