Etilika, boom dell’enoteca online: la campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd

Il Covid ha messo in ginocchio il settore del Food&Beverage. Ma chi ha puntato sull'e-commerce ha registrato importanti risultati. Il caso di Etilika, impegnata in una grande campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd

Il Covid ha messo in ginocchio il settore del Food&Beverage: le perdite a causa delle ripetute restrizioni sono state imponenti. Anche il mercato del vino è stato colpito da un netto calo delle vendite durante la pandemia, ma la buona notizia è che, in parte, questa contrazione “fisica” è stata controbilanciata dalle vendite online.

La crisi Covid è arrivata in un contesto di appesantimento delle giacenze causata dalla supervendemmia del 2018. Ma il wine market è riuscito a reagire alla crisi innescata dal Covid grazie alla grande distribuzione e alle vendite online.

Come sono andate le vendite di vino nell’anno della pandemia

Secondo quanto rilevato da una ricerca realizzata da IRI per Vinitaly, “le vendite di vino nella grande distribuzione sono aumentate nel 2020 del 6,9% a valore e del 5,3% a volume rispetto all’anno precedente. La crescita, sospinta dalle vendite eccezionali nel trimestre primaverile del lockdown e dalle chiusure di bar, ristoranti e affini, si è tradotta in una buona performance degli spumanti, dei vini doc e una discreta progressione dei vini da tavola.

Dopo la stabilizzazione del periodo estivo, le vendite di vino hanno ripreso a correre in coincidenza della seconda ondata Covid: +2,8% in ottobre e +6,7% nelle prime due settimane di novembre. Insomma, a causa delle restrizioni, moltissimi clienti che prima andavano al supermercato o in vineria hanno optato per l’e-commerce.

Etilika, l’enoteca online da 1500 etichette

Tra i diversi competitor sul mercato che hanno registrato ottime performance c’è Etilika. Società di e-commerce con sede a Roma, specializzata nella vendita online su tutto il territorio nazionale di vini italiani, champagne e superalcolici, è stata lanciata nel luglio del 2019 e ha raggiunto in meno di un anno e mezzo una posizione di rilievo.

Vera e propria enoteca online, Etilika è diventata in breve tempo un punto di riferimento per milioni di appassionati e un partner affidabile per le più importanti cantine italiane, con più di 1.500 etichette a catalogo.

Grazie anche ai magazzini ottimizzati per lo stoccaggio dei vini, una buona logistica interna che ha gestito nell’ultimo anno il picking&packing di più di 40mila colli e un efficiente servizio di customer care, ha raccolto più di 4mila recensioni certificate con la percentuale di clienti soddisfatti più alta del settore, ben il 99,3% secondo i dati Feedaty.

Oggi è tra i principali player italiani, senza ricorrere a investimenti esterni, e si appresta a chiudere il bilancio 2020 con un fatturato di circa 2.600.000 di euro, contro i 200mila del secondo semestre 2019.

Etilika, la campagna di equity crowfunding su Mamacrowd

Non solo: dopo aver conquistato i primi investitori, diventa grande e cerca nuovi soci. Per questo ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd che sta avendo un grandissimo successo.

Dopo aver chiuso a dicembre 2020 un primo round d’investimento raccogliendo 425mila euro, Etilika ha deciso di aprirsi all’ingresso di nuovi investitori e appassionati di vino. Sulla piattaforma Mamacrowd in poco più di un mese ha superato l’hard cap di 500mila euro e adesso, forte della presenza di investitori professionali, ha esteso a 1 milione di euro la raccolta.

La raccolta in equity crowdfunding è cresciuta esponenzialmente e molto rapidamente, oltre ogni nostra aspettativa, e abbiamo ricevuto numerose richieste di investitori interessati ad entrare nel progetto. Per questo abbiamo valutato di allargare la percentuale di quote aziendali da mettere a disposizione del mercato e di conseguenza di estendere la raccolta fino a 1 milione di euro”, spiegano i due fondatori Michele Trotta e Marco Guerrini, che oltre ad essere esperti e appassionati di vino sono anche grandi conoscitori del settore ICT/Digital. “Questo è il miglior momento storico per investire in un e-commerce verticale di questo tipo, un business più stabile e meno rischioso dovuto alla solidità commerciale del prodotto trattato. La nostra enoteca online vanta relazioni commerciali decennali con tutte le più importanti cantine italiane. È evidente che lo spazio per crescere è ancora grande, sia in Italia che all’estero, dove intendiamo ampliare la nostra offerta con un piano di sviluppo chiaro e misurabile”.

Da una parte sempre più consumatori stanno prendendo confidenza con gli acquisti online anche nel Food&Beverage e ne stanno apprezzando i vantaggi, dall’altra cantine e produttori stanno aumentando in modo rilevante gli investimenti relativi alla loro presenza su piattaforme digitali.

La campagna di equity crowdfunding prosegue quindi verso il nuovo hard cap di 1 milione di euro, con l’obiettivo di rafforzare la presenza della società in un mercato decisamente interessante che, a livello globale, fa circolare 245 milioni di ettolitri di vino ogni anno, e dove gli acquisti online stanno crescendo sempre più rapidamente.

L’intento della società è investire i capitali raccolti per accelerare lo sviluppo sui mercati esteri, migliorare ulteriormente i processi di logistica, aumentare la presenza sui media e le campagne di marketing, incrementare la capacità di selezionare etichette da inserire a catalogo e completare lo sviluppo della sezione HoReCa dedicata agli operatori del settore.

Contenuto offerto da Etilika

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Etilika, boom dell’enoteca online: la campagna di equity crowdfu...