Ecco come sarà la città robot del futuro

Dubai, Tokyo, Singapore, Londra: sono solo alcuni dei posti che si stanno configurando come città del futuro. Ecco cosa sappiamo

Con l’avanzare della tecnologia, le città del futuro – un tempo protagoniste solo della fantascienza – saranno realtà. In alcuni luoghi del mondo si stanno facendo dei test per vedere fino a che livello di automazione si può arrivare. E la risposta è: molto in alto.

Quando Fry esce dalla capsula in cui è rimasto congelato per mille anni, si trova in una città dove tutto è governato dalla tecnologia, i robot girano tranquillamente per strada e la vita delle persone è più che hi-tech. Ecco, questo scenario alla “Futurama” del 2999 forse non è tanto distante dal nostro 2018 (anche se – probabilmente – non avremmo il piacere di conoscere Leela). Perché in città come Tokyo, Seoul, Shenzhen, Singapore, Dubai, Londra e San Francisco i governi stanno facendo proprio questo: sperimentazioni con intelligenze artificiali, robot, macchine volanti e altre cose che non possiamo nemmeno immaginare.

Le città stanno diventando troppo grandi per essere controllate in modo capillare dagli esseri umani, e le persone sono oltremodo impegnate per farlo. La tecnologia ha invaso così tanti livelli della vita che adesso non potremmo stare mai più senza wi-fi, senza shopping online, senza le app bancarie sul telefonino. Ma il traffico, l’inquinamento, le code agli uffici postali continuano ad aumentare: come fare per migliorare la vita delle persone allora? Usando i robot.

In città come Tokyo, Seoul, Shenzhen, Singapore, Dubai, Londra e San Francisco, questo tipo di esperimenti è a un livello molto avanzato. Le industrie più moderne e all’avanguardia nel settore della tecnologia stanno testando ormai da tempo l’uso di macchine senza conducente, l’utilizzo di droni per le consegne e persino dei robot per regolare il traffico. Intorno ad alcune aree urbane sono stati realizzati degli “orti verticali”, dove non esisterebbe – in realtà – terreno coltivabile. In ristoranti e attività commerciali ci sono camerieri di latta e poliziotti robot.

Sono tre le città dove sono stati soprattutto i robot a essere inseriti nella gestione della vita quotidiana: si tratta di Tokyo, Singapore e Dubai. La capitale del Giappone sta puntando a robotizzare qualsiasi ambito dell’esistente, Singapore si sta invece concentrando sull’estensione di servizi già esistenti, mentre Dubai cerca di prevenire il crimine. Le città del futuro? Esistono già.

Visuale notturna di Dubai e Burj Khalifa

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ecco come sarà la città robot del futuro