È l’offerta di lavoro che fa per te? LinkedIn ti dà la risposta

Con le due nuove funzioni di LinkedIn la ricerca del lavoro sarà più immediata

Lanciato sul mercato nel 2003, LinkedIn si è diffuso a macchia d’olio in tutti i continenti contando solo nel 2017 oltre 500 milioni di iscritti.

La piattaforma si occupa di networking: alla base c’è il concetto “social” per cui è possibile creare relazioni online, ma dal punto di vista professionale. Iscriversi è molto semplice e dopo aver inserito i propri dati si può procedere con la creazione di un CV personale al quale tutti i potenziali recruiter possono accedere. L’approccio è intuitivo e con la sola compilazione delle diverse sezioni suggerite, in breve tempo vengono rese pubbliche informazioni lavorative come le proprie skills e le aziende con le quali l’utente ha collaborato nel corso degli anni.

Ciò che fa la differenza è la rete di contatti che si può creare e gestire giorno dopo giorno: più la rete di persone di cui ci si circonda è fitta e attinente ai propri interessi lavorativi, maggiori sono le possibilità che qualcuno noti il profilo personale per un’offerta di lavoro.

Tra le funzioni che LinkedIn mette a disposizione degli utenti c’è quella relativa al lavoro. Cliccando su questa sezione e dopo aver impostato i filtri disponibili, si possono consultare infatti tutte le offerte di lavoro inserite dalle imprese.

Grazie alle nuove funzioni lanciate dal social network, la ricerca del lavoro risulterà ancora più semplice. Dopo aver cliccato sull’offerta desiderata, si potrà infatti visualizzare la nuova funzione sul lato destro dell’elenco. Qui comparirà una lista di quanto l’utente “corrisponda” al profilo cercato dal punto di vista del livello di istruzione, delle competenze, degli anni di esperienza e della qualifica attuale.

La nuova funzione è stata ideata con lo scopo di migliorare la ricerca del lavoro sulla piattaforma, offrendo anche preziosi spunti agli utenti che hanno così modo di comprendere quali sono le competenze su cui investire di più. Allo stesso modo, i recruiter (anche loro accedono alla nuova funzione), hanno la possibilità di accelerare il processo di screening e di selezione dei candidati.

La seconda funzionalità invece permetterà agli utenti che utilizzano l’app da mobile, di salvare le informazioni di base, compreso il proprio Cv in modo da poter rispondere a un’offerta di lavoro in breve tempo, inserendo tutti i dati necessari (mail e numero di telefono) compreso il Cv.

Alla domanda “questo lavoro quanto fa per me?”, ecco che LinkedIn fornisce una risposta ancora più precisa.

È l’offerta di lavoro che fa per te? LinkedIn ti dà la rispos...