Variante Delta, con i contagi possibile risalita dei decessi? I dati del Regno Unito

Le statistiche del governo britannico dei nuovi contagi di Covid-19 non segnalano finora un aumento delle morti

All’esplosione dei contagi da coronavirus provocati dalla variante Delta non fa seguito un aumento altrettanto preoccupante di morti. È il sospiro di sollievo del Regno Unito guardando i grafici pubblicati dal governo britannico sul proprio sito. A fronte della ripida risalita dei nuovi casi di Covid-19 non corrisponderebbe finora un numero proporzionale dei decessi.

Variante Delta, effetto sui decessi? I dati del Regno Unito

Dai grafici del dipartimento della Salute pubblica inglese è evidente un’impennata della curva epidemiologica a partire da metà giugno. Nell’ultima settimana sono stati registrati circa 173mila nuovi casi con un incremento di 69mila rispetto ai sette giorni precedenti, il 67% in più.

Con una media di circa 25mila infetti al giorno e un’incidenza di 214 per 100mila abitanti, i numeri si mantengono lontani dagli scenari più gravi apparsi a gennaio, ma rendono evidente l’effetto della variante Delta sul territorio.

Le statistiche del sito del governo britannico segnano in rosso anche i dati dei ricoveri che salgono anche se più lentamente del 24% rispetto alla settimana scorsa, per un totale di 1.953 ospedalizzazioni causa Covid-19 negli ultimi sette giorni.

L’unico numero ancora sotto la soglia di allarme rimane quello dei decessi: 15 oggi, 122 dalla scorsa domenica, ancora in calo di 2 unità in confronto al periodo precedente. Bilancio molto distante dai circa 1.200 morti di inizio anno, ma suscettibile di ulteriori verifiche, visto che questo tipo di dato risente di uno scostamento temporale di un paio di settimane rispetto alle altre curve.

Variante Delta, con i contagi possibile risalita dei decessi? L’effetto dei vaccini

È certo però che, nonostante l’imperversare della variante Delta, la situazione nel Regno Unito sia ampiamente migliore rispetto ai mesi precedenti grazie all’effetto protettivo dei vaccini sulla popolazione.

Un report diffuso il 28 giugno sempre dalla Public Health England ( PHE ) insieme alla MRC Biostatistics Unit dell’Università di Cambridge stimano che la campagna vaccinale contro il Covid-19 ha finora evitato circa 7,2 milioni di infezioni e 27.000 decessi solo in Inghilterra.

“Questi risultati ci ricordano ancora una volta perché ricevere entrambe le dosi del vaccino è la cosa più importante che puoi fare per fermare la diffusione di questa terribile malattia” ha detto a commento la dott.ssa Mary Ramsay a capo del programma di immunizzazione.

Su un totale di quasi 79milioni di dosi iniettate, ad oggi sono infatti circa 33,6 milioni i cittadini britannici che hanno completato il ciclo vaccinale e poco più di 45 milioni quelli che hanno ricevuto la prima dose.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Variante Delta, con i contagi possibile risalita dei decessi? I dati d...