Tutti vogliono il vaccino: effetto Green Pass, quante prenotazioni in più

Come sta andando la campagna di immunizzazione e quanto manca all'obiettivo del 90%

La data cerchiata in rosso sul calendario è quella del 15 ottobre : a partire dalla metà del prossimo mese, infatti, entreranno in vigore le nuove disposizioni sul Green Pass introdotte dal Consiglio dei Ministri con il decreto del 16 settembre 2001.

Il fulcro attorno al quale è costruito tutto il decreto consiste nell’obbligo di certificazione verde sul posto di lavoro, obbligo che spetta ai datori di verificare, introdotto a distanza di un mese dall’approvazione della misura in Consiglio dei Ministri proprio per dare il tempo, a chi è impiegato, di recarsi agli hub regionali per ricevere la vaccinazione – ecco invece quali sanzioni rischiano i lavoratori sprovvisti di Green Pass.

L’effetto Green Pass sui vaccini c’è stato: essendo stato questo l’obiettivo del governo, Mario Draghi può dirsi per il momento soddisfatto. E allora, di quanto sono cresciute le prenotazioni per ricevere la prima dose?

Quanto sono cresciute le vaccinazioni dopo l’obbligo di Green Pass sul lavoro

Dalla Lombardia alla Sicilia sono aumentate sia le presentazioni dirette agli hub, sia le prenotazioni tramite il sistema informatico: il trend è risultato raddoppiato o, in alcuni casi, triplicato. Di quali percentuali stiamo parlando?

“A livello nazionale si è verificato un incremento generalizzato delle prenotazioni di prime dosi tra il 20% e il 40% rispetto alla scorsa settimana, Inoltre, nella giornata odierna (sabato 18 settembre, ndr) si è riscontrato un aumento del 35% di prime dosi rispetto alla stessa ora di sabato scorso”. Lo ha annunciato la struttura commissariale presieduta dal generale Francesco Paolo Figliuolo.

Quanti vaccinati ci sono oggi in Italia e quanto manca all’obiettivo del 90%

La stretta dell’esecutivo sul lavoro potrebbe valere tra il 3 e il 5% di vaccinati in più, che in termini assoluti equivarrebbero a 1,6 – 2,7 milioni di italiani vaccinati. L’obiettivo è il 90% di italiani con prima e seconda dose, tra quelli maggiori di 12 anni, quindi in età vaccinabile, il nuovo obiettivo dopo l’arrivo della variante Delta, che ha spostato in alto i requisiti che ci avvicinano all’immunità di gregge.

Al momento circa l’82% di italiani over 12 ha fatto almeno una dose. Rappresentano il 76% invece i vaccinati a ciclo completo. Mancano quindi circa 4 milioni di cittadini per raggiungere l’agognato 90% di prime dosi, da confermare nelle statistiche sul ciclo completo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutti vogliono il vaccino: effetto Green Pass, quante prenotazioni in ...