Vaccino, com’è messa davvero l’Italia rispetto agli altri Paesi Ue

Secondo il ministero della Salute il nostro Paese è secondo in Unione europea per somministrazioni dei vaccini contro il Covid-19 sia in rapporto alla popolazione sia in valore assoluto

Se il nostro Paese è apparso inizialmente in ritardo sulla campagna vaccinale, dopo nemmeno due settimane dall’inizio delle somministrazioni del vaccino contro il Covid-19 il divario con le altre nazioni europee sembra essere stato colmato. L’Italia risulta, infatti, seconda nell’Unione europea per le vaccinazioni effettuate sia in rapporto alla popolazione, sia in valore assoluto.

Covid, l’Italia tra le prime in Europa per numero di vaccinati: le classifiche in Europa

Le 322.943 iniezioni, pari allo 0,53 per cento degli italiani, mettono il nostro Paese davanti alla Germania, ora allo 0,44 per cento, ma dietro alla Danimarca che di vaccini ne ha inoculati il doppio, per il 1,09 per cento, nella classifica che considera le somministrazioni in rapporto alla popolazione.

Con 367.331 dosi iniettate i tedeschi sono invece i primi in valore assoluto. Secondo i dati ufficiali raccolti dal sito di pubblicazione scientifica “Our world in data” l’Italia sarebbe in realtà quarta nella lista delle Nazioni in Europa per  dosi somministrate, alle spalle di Regno Unito, Russia e Germania e, ancora, quinta nei vaccini in rapporto alla popolazione dopo Islanda, Regno Unito, Danimarca e Russia.

Ma rispetto a queste graduatorie il ministero della Salute sostiene, tuttavia, che i numeri di Gran Bretagna e Russia non possano essere comparabili con i nostri, perché questi due Paesi hanno un ente regolatore dei farmaci interno mentre l’Italia risponde anche a un ente sovranazionale, l’Agenzia europea del farmaco Ema. Bisogna però tenere in contro che tutti questi Paesi citati presenterebbero cifre meno aggiornate di quelle italiane.

Covid, l’Italia tra le prime in Europa per numero di vaccinati: le classifiche nel Mondo

A livello mondiale, sempre secondo il sito “Our world in data” l’Italia invece occupa l’ottava posizione per entrambe le classifiche.

Le prime dieci posizioni nell’elenco delle Nazioni al mondo con più vaccini somministrati rispetto alla popolazione sono occupate nell’ordine da Israele, primo con il 17,14% dei cittadini, Emirati Arabi (8,35%), Bahrain (4,02%), Stati Uniti (1,6%), Gran Bretagna (1,39%), Danimarca (1,09%), Russia (0,55%), Italia (0,51%), Germania (0,44%) e Canada (0.43%).

La graduatoria in termini assoluti è invece guidata dagli Stati Uniti con 5.31 milioni di iniezioni, seguita da Cina con 4.5 milioni e Israele con 1.48 milioni. Anche in questo caso, al 7 gennaio, l’Italia è all’ottavo posto con 322.943 vaccinazioni effettuate.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vaccino, com’è messa davvero l’Italia rispetto agli altri...