Turismo, tutte le misure delle Regioni per attrarre visitatori (e salvare il settore)

Oltre al bonus vacanze istituito dal Dl Rilancio, diverse Regioni d'Italia hanno lanciato voucher, sconti ma anche aiuti alle strutture per salvare la stagione turistica

Non solo bonus vacanze. Oltre alla misura istituta dal Decreto Rilancio (qui lo speciale QuiFinanza) per rilanciare il turismo in Italia, le singole Regioni stanno lanciando diverse iniziative nel tentativo di salvare una stagione turistica duramente provata dal crollo di turisti stranieri.

Dal Piemonte alla Calabria, passando per la Lombardia e la Sicilia, le misure hanno come obiettivo l’attrazione dei turisti ma anche la concessione di aiuti per le strutture ricettive. Di seguito, i dettagli delle iniziative lanciate da diverse Regioni d’Italia.

Piemonte e Sicilia

La Regione Piemonte, con le sue strutture ricettive, ha stabilito di concedere due notti su tre di soggiorno gratuite. L’offerta è valida fino alla fine di agosto e, accedendo al sito http://www.visitpiemonte.com, è disponibile la lista completa delle strutture che aderiscono all’iniziativa e hanno concordato di concedere lo sconto ai visitatori.

Una simile iniziativa, per offrire gratuitamente una notte su tre ai turisti, è stata annunciata dalla Sicilia ma non è ancora partita.

Provincia di Trento

La provincia autonoma di Trento punta invece sul turismo “locale” e offre ai cittadini trentini un voucher per invogliarli a trascorrere le ferie in Regione. L’offerta scade il 20 novembre 2020 e prevede un contributo di 50 euro a persona per un soggiorno di almeno 3 notti. Se il soggiorno è di 7 notti, il bonus arriva a 100 euro. Per inoltrare la richiesta, bisogna collegarsi al sito http://www.ripartitrentino.provincia.tn.it.

Calabria

La Calabria ha previsto più di una misura per incentivare il turismo. La prima consiste in un voucher riservato ai residenti regionali, per cui la Regione ha stanziato 14,5 milioni di euro. Possono beneficiarne i nuclei familiari con Isee fino a 20mila euro, e l’importo va dagli 80 euro per i single ai 230 per le famiglie con 4 membri. Le domande possono essere inoltrate fino al 30 settembre.

Altra iniziativa della Regione Calabria, un voucher destinato, questa volta, ai residenti di età compresa tra i 18 e i 24 anni. La misura prevede un fondo di 12,5 milioni di euro ed è valida dal 20 luglio fino al 30 settembre. I beneficiari devono avere un Isee non superiore ai 9mila euro, mentre l’importo del voucher sarà di 200 euro.

Lombardia

Diverse altre Regioni hanno invece optato per erogare aiuti alle strutture ricettive e alle imprese turistiche. È il caso della Lombardia, che ha stanziato 17 milioni di euro a fondo perduto per le imprese ricettive, da utilizzare per lavori di riqualificazione. Il contributo copre la metà delle spese per lavori, e la spesa minima è di 80mila euro.

Campania

La Campania ha invece annunciato che metterà 24 milioni di euro a disposizione del comparto alberghiero ed extra-alberghiero. Il periodo per presentare le domande è tra il 20 e il 31 luglio, e l’importo del bonus varia a seconda del codice Ateco: da un minimo di 2mila euro per ostelli e agenzie di viaggio, si arriva a un massimo di 7mila, per gli alberghi di categoria superiore.

Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia ha stanziato 34 milioni di euro da destinare alle imprese del turismo, compresi i bed&breakfast e le strutture non gestite in forma imprenditoriale. L’importo del contributo, anche in questo caso a fondo perduto, va dai 500 ai 4000 euro.

Lazio

Iniziativa simile per il Lazio, che ha stanziato 20 milioni di euro di contributi a fondo perduto per le attività ricettive non imprenditoriali: per strutture come case vacanze, B&B e ostelli per la gioventù, l’importo una tantum è di 600 euro.

Basilicata

Contributi a fondo perduto anche dalla Regione Basilicata, che ha stanziato 23 milioni di euro a favore delle imprese del turismo, alberghiero o extra-alberghiero.L’importo del bonus una tantum per case vacanze senza partita Iva e B&B è di 1.500 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Turismo, tutte le misure delle Regioni per attrarre visitatori (e salv...